La FLC Cgil: “Garantire a tutto il diritto allo studio in presenza”

Stampa

“Entro la scadenza del Dpcm, fissata per il 24 novembre, e attraverso un confronto costante con tutte le rappresentanze sociali e corrette relazioni sindacali, il Governo deve trovare il modo per garantire a tutti gli studenti, anche quelli delle scuole secondarie, il diritto all’istruzione attraverso una didattica in presenza”.

Così la vice segretaria generale della Cgil, Gianna Fracassi, e il segretario generale della Flc Cgil, Francesco Sinopoli, al termine dell’incontro di questa mattina con la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

Azzolina, “più docenti di sostegno e meno alunni per classe. In bilancio 3,7 miliardi per scuola”. Sindacati, “sia l’ultima a chiudere”

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!