La filastrocca della defunta bocciatura. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Mario Bocola – Bocciare alle medie non serve
Bocciare alle superiori non serve
Bocciare all’Università non serve
Ma sapete dirmi a cosa serve studiare
Se bocciare non si può più.

Cosi stiamo distruggendo il bel Paese
Con una lunga fila di studenti
Che saranno sempre più ignoranti.
E si vedranno tra le mani il pezzo di carta
E non sapranno neanche loro da dove proviene
Perché pur non studiando e vivacchiando
Sono riusciti ad ottenere un diploma
Che servirà soltanto con spinte e spintarelle
Ad ottenere un lavoro anche ben remunerato
Alla faccia di chi ha sempre studiato
Ed è stato promosso per merito.
E poi abbiamo Invalsi ed Ocse Pisa che certificano
Legalmente la beata ignoranza
Di una generazione senza arte e né pasta.
È purtroppo la generazione che un domani
Sarà ahimè, con questi chiari di luna, la nostra classe dirigente
Che ci governerà tra errori e strafalcioni
Da far accapponare la pelle.
Evviva la scuola del nostro tempo che non fa più cultura
Una scuola ludica, inclusiva, permissiva che tutto fa fuorchè
Impartire sapere e conoscenza
E preferisce allevare una generazione di bruti.

Versione stampabile
soloformazione