Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

La disprassia negli adulti, come individuarla e cosa fare

WhatsApp
Telegram

Le persone che soffrono di disprassia spesso trovano difficili le attività di routine della vita quotidiana come guidare, svolgere le faccende domestiche, cucinare e pulire. Possono anche scoprire che far fronte al lavoro è difficile. 

La combinazione di problemi

Le persone con disprassia di solito hanno una combinazione di problemi, tra cui:

Abilità di coordinazione motoria lorda (grandi movimenti):

  • Scarso equilibrio. Difficoltà nell’andare in bicicletta, andare su e giù per le colline
  • Cattiva postura e affaticamento. Difficoltà a stare in piedi a lungo a causa del tono muscolare debole. Instabilità delle articolazioni. Alcune persone con disprassia possono avere i piedi piatti
  • Scarsa integrazione dei due lati del corpo. Difficoltà con alcuni sport che coinvolgono il salto e il ciclismo
  •  Scarsa coordinazione occhio-mano. Difficoltà con gli sport di squadra, specialmente quelli che prevedono la presa di una palla e la battuta Difficoltà con la guida di un’auto
  • Mancanza di ritmo quando si balla, si fa aerobica
  • Andatura e movimento goffi. Difficoltà a cambiare direzione, fermare e avviare azioni
  • “Movimenti accessori” esagerati come sbattere le braccia durante la corsa
  • Tendenza a cadere, inciampare, urtare cose e persone.

Capacità di coordinazione motoria fine (piccoli movimenti):

  • Mancanza di destrezza manuale. Scarso in compiti a due mani: problemi con l’uso delle posate, pulizia personale e dei luoghi, cucina, stiratura, lavori artigianali, suonare strumenti musicali
  • Scarse capacità manipolative. Difficoltà a digitare, scrivere a mano e disegnare. Può avere una scarsa presa della penna, preme troppo forte durante la scrittura e ha difficoltà quando si scrive lungo una riga
  • Comprensione inadeguata. Difficoltà nell’utilizzo di attrezzi e utensili domestici, serrature e chiavi
  • Difficoltà con le attività di vestirsi e pettinarsi, come truccarsi, radersi, acconciarsi, allacciarsi i vestiti e allacciare i lacci delle scarpe.

Dominanza della mano:

  • Può usare entrambe le mani per compiti diversi in momenti diversi.

Discorso e lingua:

  • Possono parlare continuamente e ripetersi. Alcune persone con disprassia hanno difficoltà a organizzare il contenuto e la sequenza del loro linguaggio
  • Può avere un discorso poco chiaro e non essere in grado di pronunciare alcune parole
  • Il parlato può avere tono, volume e velocità incontrollati.

Movimenti oculari:

  • Monitoraggio. Difficoltà nel seguire agevolmente un oggetto in movimento con gli occhi senza muovere eccessivamente la testa. Tendenza a perdere il posto durante la lettura
  • Media capacità di trasferimento. Non è possibile guardare rapidamente ed efficacemente da un oggetto a un altro (ad esempio, guardare da una TV a una rivista).

Percezione (interpretazione dei diversi sensi):

  • Scarsa percezione visiva
  • Ipersensibile alla luce
  • Difficoltà a distinguere i suoni dal rumore di fondo. Tendenza ad essere ipersensibili al rumore
  • Sensibilità eccessiva o insufficiente al tatto. Può provocare antipatia nell’essere toccati (specie ai capelli, e dopo la pettinatura lunga) e / o avversione per indumenti troppo larghi o stretti – difensiva tattile
  • Sensibilità eccessiva o insufficiente all’odore e al gusto, alla temperatura e al dolore
  • Mancanza di consapevolezza della posizione del corpo nello spazio e delle relazioni spaziali. Può provocare urtare e inciampare su cose e persone, far cadere e rovesciare oggetti
  • Poco senso del tempo, velocità, distanza o peso. Portare a difficoltà di guida, cucinare
  • Senso di direzione inadeguato. Difficoltà a distinguere destra da sinistra significa che le capacità di lettura della mappa sono scarse.

Apprendimento, pensiero e memoria:

  • Difficoltà nel pianificare e organizzare il pensiero
  • Scarsa memoria, soprattutto memoria a breve termine. Può dimenticare e perdere cose
  • Non focalizza o focalizza in maniera irregolare. Può essere disordinato o è disordinato
  • Una sequenza inadeguata causa problemi con la matematica, la lettura e l’ortografia e la scrittura di rapporti sul lavoro
  • Problemi di precisione. Difficoltà a copiare e riprodurre suoni, scrittura, movimenti, correzione di bozze
  • Difficoltà nel seguire le istruzioni, soprattutto più di una alla volta
  • Difficoltà di concentrazione. Può essere facilmente distratto
  • Può fare solo una cosa alla volta correttamente, anche se può provare a fare molte cose contemporaneamente
  • Lento a finire un compito. Potrebbe fantasticare e vagare senza meta.

Emozione e comportamento:

  • Difficoltà nell’ascolto delle persone, soprattutto in grandi gruppi. Può essere privo di tatto, interrompere frequentemente. Problemi con il lavoro di squadra
  • Difficoltà nel captare segnali non verbali o nel giudicare il tono o il tono della voce in se stessi e / o negli altri. Tendenza a prendere le cose alla lettera. Può ascoltare ma non capire
  • Lento ad adattarsi a situazioni nuove o imprevedibili. A volte li evita del tutto
  • Impulsivo. Tendenza a essere facilmente frustrato, desiderando una gratificazione immediata
  • Tendenza ad essere irregolare – avere “giorni buoni e cattivi”
  • Tendenza a rinunciare a cose troppo difficili.

Emozioni a seguito di difficoltà vissute:

  • Tendono a essere facilmente stressati, depressi e ansiosi
  • Può avere difficoltà a dormire
  • Incline a bassa autostima, esplosioni emotive, fobie, paure, ossessioni, compulsioni e comportamento di dipendenza.

Molte di queste caratteristiche non sono uniche, dunque, per le persone con disprassia e nemmeno nel caso più grave avrà tutte le caratteristiche elencate sopra. Gli adulti con disprassia tenderanno ad avere più di una difficoltà di coordinazione e più di una difficoltà percettiva.

Consigli per gli adulti: valutazione e diagnosi

Se sospetti di avere disprassia dovresti consultare il tuo medico di famiglia, in primo luogo, per essere indirizzato a uno psicologo educativo o clinico, terapista occupazionale, logopedista o consulente. Scrivi i tuoi sintomi, prendi un amico o un parente che ti sostenga e sii persistente. Puoi rivolgerti a un terapista privato o un medico.

Trattamento

Non esiste una cura per la disprassia, ma ci sono molte strategie che possono aiutare. I terapisti occupazionali, i pedagogisti clinici, esamineranno le capacità motorie e percettive, insieme alle attività della vita quotidiana come i compiti domestici e le capacità organizzative, e aiuteranno a sviluppare strategie per migliorarle. Possono suggerire attrezzature adeguate per aiutare. La consulenza può aiutare a superare alcuni dei problemi. Farmaci come gli antidepressivi possono essere utili quando la depressione e l’ansia sono un grosso problema e diventano esse stesse determinanti per la qualità della vita.

Ricorda

Una diagnosi può aiutarti a venire a patti con i tuoi problemi, mettere le cose in prospettiva e migliorare la tua autostima. Pensa positivamente e mantieni il tuo senso dell’umorismo. Molte persone con disprassia sono molto creative, determinate, persistenti e intelligenti.

Rilassamento

Sarebbe necessario frequentare i corsi di assertività e sviluppo personale o unirsi a un gruppo di auto-aiuto. Prova a svolgere ogni giorno una sorta di esercizio di rilassamento come lo yoga. Prova ad andare in palestra per migliorare la forza muscolare e la coordinazione. Praticare qualsiasi sport / attività che possa migliorare la coordinazione e la destrezza manuale come giochi per computer, bowling, nuoto, arrampicata su roccia, passeggiate e aerobica in acqua. Trova qualcosa che ti piace davvero fare.

Organizzazione

Usa diari, calendari, post-it per pianificare la tua vita quotidiana. Dai la priorità alle cose che devi fare prima. Completa un’attività prima di avviarne un’altra. Mappe mentali e diagrammi di flusso possono essere utili, in particolare al lavoro. Usa qualsiasi attrezzo in casa per aiutarti a svolgere le tue attività quotidiane come spazzolini da denti elettrici, rasoi elettrici, ribaltatori di bollitore, speciali apriscatole e pelapatate, elaboratori di testi con controllo ortografico e computer portatili. Se stai imparando una nuova sequenza di azioni, assicurati di ottenere istruzioni chiare e precise. Usa un video se questo aiuta.

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA