“La destra parla di flat tax e noi di come ridare dignità agli insegnanti che guadagnano meno dei colleghi europei”. L’affondo di Furfaro (PD)

WhatsApp
Telegram

“La destra parla di flat tax, cioè di aumentare le tasse ai più poveri e al ceto medio per tagliarle ai multimiliardari”. È quanto ha dichiarato Marco Furfaro, responsabile nazionale PD Movimenti e associazioni, ai microfoni di Tgcom.

Noi parliamo di scuola – prosegue l’esponente dem – di come garantire il diritto allo studio ai ragazzi e alle ragazze di questo Paese, di come ridare dignità a insegnanti che guadagnano meno dei loro colleghi europei, che nonostante le difficoltà portano avanti il mestiere più bello e difficile del mondo: quello della cura dei nostri figli“.

Il 25 settembre – spiega Furfaro- gli italiani voteranno su questo. Non sulle urla di Salvini e Meloni, non sui nomi di leader che misurano il proprio ego sui social, ma su due idee di società ben distinte: una, quella della destra, che vuole una società in cui i potenti siano premiati e gli ultimi affossati, e un’altra, la nostra, che pensa che l’Italia debba tornare ad essere il luogo in cui un bambino possa avere un futuro a prescindere dalla condizione di partenza della propria famiglia – conclude Furfaro”.

“Se vinciamo, pagheremo gli insegnanti come nel resto d’Europa”. La promessa di Letta (PD)

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur