La dematerializzazione e la richiesta degli Uffici della Regione Campania. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviato dal dirigente scolastico e dalla dsga del liceo statale F. De Sanctis di Salerno – Gentile redazione, intendiamo sottoporre alla vostra cortese attenzione la paradossale richiesta degli Uffici della Regione Campania in merito alla modalità di rendicontazione del progetto “POR CAMPANIA FSE 2007-13 – Riqualificazione e Potenziamento del Sistema Scolastico Campano”.

Premesso che questa Istituzione scolastica, come espressamente previsto dalla normativa vigente (Codice dell’amministrazione digitale 82/2005 e s.m.i; DPCM 13.11.2014 e circ. Ufficio Scolastico Regione Campania prot. 1988 del 30.01.17.) ha avviato da tempo il processo di dematerializzazione relativamente a tutti i documenti prodotti, si ritrova, oggi, ancora costretta a consegnare agli Uffici della Regione Campania documentazione in formato cartaceo per espressa ingiunzione di quegli uffici amministrativi!

Non c’è che da restare sconcertati! E’ possibile che solo le Istituzioni scolastiche debbano dematerializzare, come, peraltro, stanno correttamente e rapidamente facendo?

Appare assurdo che oggi, mentre siamo tutti impegnati ad attuare le norme vigenti in fatto di dematerializzazione degli atti d’ufficio, dobbiamo essere ancora costretti, per una tanto inverosimile quanto assurda richiesta da parte della Regione Campania, a stampare, sottoscrivere con firma olografa ed inviare in formato cartaceo gli stessi documenti già prodotti e disponibili legalmente in formato digitale, ovvero tutti i mandati di pagamento trasmessi tramite OIL (Ordinativo Informatico Locale) all’Istituto cassiere, e debitamente firmati in modalità digitale (come previsto dalla normativa in vigore) dal Dirigente Scolastico dott.ssa Angela Elia e dal DSGA dott.ssa Ivana Serra!!

Oltre a constatare l’assurdità di questa situazione, viene da chiedersi: “Chi pagherà la duplicazione del lavoro del DS e del DSGA, i quali devono procedere su due binari (cartaceo e digitale) per portare a buon fine la medesima operazione?”

Chiediamo inoltre, perplessi – alla luce della normativa vigente, tutta indirizzata a imporre la dematerializzazione degli atti amministrativi – a cosa possa servire la documentazione cartacea considerato che non ha validità legale.

Attenti come siete a sostenere le iniziative di riforma e di ammodernamento dei servizi pubblici nell’ambito della scuola italiana, siamo certi che vorrete dare adeguato risalto a questa grave incongruenza e a questo ormai inaccettabile modus procedendi del sistema amministrativo regionale campano…

Un cordiale saluto ed un ringraziamento per l’attenzione,

Salerno 13.03.2017
Il Direttore sga               Il Dirigente Scolastico
Dott.ssa Ivana Serra         Dott.ssa angela Elia

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it