“La Bulla di sapone”, spettacolo per sensibilizzare sul tema del bullismo. 7 aprile a Brescia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Ma_Basta – “La Bulla di sapone” è uno spettacolo della Scuola di Musica del Garda e andrà in scena a Brescia presso il Gran Teatro Morato (ex-PalaBrescia) il 7 aprile con due spettacoli: alle 10,30 e alle 15,30. È un lavoro di teatro musicale per solisti, coro di bambini e orchestra giovanile. Composta tra il 2014 e il 2015 ha debuttato nel dicembre 2015 ed ha al suo attivo 7 repliche che hanno registrato il tutto esaurito. Nasce dall’idea di creare uno strumento artistico che serva a sensibilizzare i giovani sul tema del bullismo giovanile rendendoli veicolo di un messaggio di pace.

La storia si svolge in una scuola elementare, una come tante. L’arrivo dello scuolabus annuncia la giornata con i bambini che scherzano in cortile mentre Euterpe, la musa della musica, si aggira fra loro, accarezzandoli. Come in molte scuole la lezione di musica non è ciò che vorremmo che fosse: flautini di plastica e suoni sgangherati.

La lezione è un’occasione per Daniela, la Bulla, per accrescere la propria rabbia verso Silvia, la vittima, rabbia che esplode nei confronti anche degli altri bambini. Un rapido susseguirsi di eventi e di drammi costringe la musica a intervenire per indicare la soluzione e far nascere una nuova prospettiva: la musica è gioia e collaborazione e racchiude in sé un grande potere di cambiare il mondo. Il concerto finale richiama tutti i temi annunciati nelle varie scene e proclama l’avvenuto cambiamento di cui tutti, nessuno escluso, sono stati artefici.

L’opera, completamente prodotta dalla Associazione Culturale W.A. Mozart di Desenzano, ente no-profit gestore della Scuola di Musica del Garda, presenta testi e musiche originali composte appositamente per questo spettacolo da Vlady Bianchini, Vittorio Cristini, Alberto Cavoli e Gigi Tagliapietra, coordinati dal compositore M° Mauro Montalbetti, interpretate dall’Orchestra Giovanile del Garda diretta dal M° Alberto Cavoli e cantate dal vivo dai giovanissimi cantanti della Scuola di Musica del Garda.

Collaborano inoltre due cantanti professionisti, Chiara Milini (soprano) e Davide Franceschini (baritono) con la regia di Alessandro Manzini (Compagnia dei Macchiati). Le scene sono di Silvia Lorica e Simona Venkova (Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia) e le luci di Giancarlo Bondoni. I testi dell’opera sono di Gigi Tagliapietra. La novità di questo nuovo allestimento è la presenza sul palco di un’intera classe della scuola primaria “Paolo VI” di Centenaro (Lonato); in totale fra musicisti, cantanti e attori saliranno sul palco più di 60 artisti.

L’opera gode del patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Brescia ed il sostegno di Doc Educational. Il progetto è in partnership con il Movimento anti bullismo MaBasta di Lecce e sostenuto dai club SorOptimist International Garda Sud e Lions Club Vittoria alata Brescia. La Bulla di Sapone è su facebook con una pagina dedicata e su YouTube dove è possibile vedere il trailer dello spettacolo 2018.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare