Kaladich (Fidae): scuola non può pagare prezzo della risalita dei contagi

Stampa

“La scuola non può pagare il prezzo della risalita dei contagi: in tutti gli istituti stiamo rispettando le regole anti Covid, con grandi sacrifici, e chiudere nuovamente la scuola, oggi, con questo tasso di pericolosità, vorrebbe dire che questo sforzo è stato inutile. Sicuramente ci sono altre soluzioni, come la didattica mista, che permetterebbe di limitare gli spostamenti e allo stesso tempo di non far perdere il contatto umano tra docenti e alunni”.

Così la Presidente Fidae, Virginia Kaladich, in una nota.

“La Federazione ha già studiato e creato, con l’Uni – Ente di Normazione Italiano, un’apposita Prassi di Riferimento, in grado di regolare e dare delle linee guida standard per la Dad e la Didattica mista, applicabili cioè in ogni scuola di ordine e grado, sia statale che paritaria. Nello stesso tempo stiamo organizzando webinar di formazione, ogni mercoledì, che vertono sul tema della sicurezza e della formazione. Ci stiamo davvero impegnando con tutte le forze per non arrivare nuovamente alla chiusura totale, ma nel caso in cui le condizioni del contagio dovessero esigerlo, siamo già pronti a mettere in campo una didattica molto più completa ed efficace rispetto a quello che è successo nelle prime settimane di lockdown”.

Stampa

L’Eco Digitale di Eurosofia, il 14 dicembre segui la Tavola rotonda:“Didattica a distanza e classe capovolta – Ambienti di apprendimento innovativi”