IV: sostegno a scuola non statale, serve fondo economico straordinario

Stampa

In questa fase di ripartenza il diritto all’educazione assume per noi una centralità fondamentale. Ed è pertanto fondamentale il sostegno a tutta la scuola, statale e non statale, perché a tutti i cittadini in età scolare siano riconosciute pari opportunità educative.

“La scuola non statale, in particolare, con le sue 12 mila strutture e i suoi 160 mila lavoratori, garantisce il diritto all’educazione di quasi un milione di studenti”. Lo dichiara Italia Viva in una nota dopo la video-riunione tra i rappresentanti nazionali delle associazioni delle scuole paritarie FISM, FIDAE, FOE, AGESC, Federsolidarietà e gli esponenti di Italia Viva Gabriele Toccafondi, Maria Elena Boschi, Daniela Sbrollini e Davide Faraone, alla presenza della ministra Elena Bonetti.

“Questa fase di emergenza – continua la nota – a 20 anni dall’istituzione dell’autonomia e della parità scolastica, evidenzia con ancora più chiarezza quanto le paritarie siano fondamentali per il percorso educativo pubblico. Purtroppo ci rendiamo anche conto di quanto queste scuole siano fragili economicamente. Adesso queste realtà hanno bisogno di aiuto. È di assoluta urgenza lavorare per un fondo economico straordinario destinato a tutto il percorso scolastico, a beneficio e garanzia dei diritti delle famiglie con oggettivi problemi economici. Ed è importante farlo tanto adesso quanto a settembre, quando le scuole riapriranno. Servono poi misure immediate di aiuto alle famiglie: attraverso i centri estivi, che saranno fondamentali per consentire ai genitori di riprendere al più presto le attività lavorative, ma anche con azioni come il credito d’imposta o come un aumento della detraibilità fiscale delle rette”. “Per noi è importante che a funzionare sia tutto il percorso educativo pubblico, che – serve sempre ricordarlo – è composto da scuola statale e non statale”, conclude Italia Viva.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur