Ius scholae, lo strappo di Polverini: “Voterò a favore. La posizione del centrodestra è anacronistica”

WhatsApp
Telegram

In un’intervista a La Repubblica, Renata Polverini, deputata di Forza Italia, ex presidente della Regione Lazio, si smarca del centrodestra e dice sì allo Ius Scholae.

“La società è cambiata. Abbiamo tanti ragazzi di seconda generazione nati in Italia, o che si sentono profondamente italiani. Che non conoscono neppure il Paese dei loro genitori. Dare loro la cittadinanza italiana dovrebbe essere scontato, se fossimo un Paese che segue le dinamiche della società. Questi ragazzi frequentano le nostre scuole insieme ai nostri figli, conoscono non solo l’italiano, ma anche i dialetti”.
Poi lancia l’appello al centrosinistra: “Riconoscimento della cittadinanza ai minori figli di stranieri che abbiano completato un ciclo di istruzione di 8 anni, dalla prima elementare alla terza media. Se il centrosinistra accogliesse l’emendamento, Forza Italia voterebbe a favore. L’attuale testo prevede invece 5 anni di scuola, ovvero solo le elementari”.
E sulla posizione della Lega: “Francamente non credo che, anche con modifiche, la Lega faccia un passo avanti a favore della riforma della cittadinanza. Non mi pare ci sia spazio per negoziare con i leghisti”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur