Ius Scholae, i vescovi italiani dicono sì: “Il Paese sta cambiando, basta scontri ideologici”

WhatsApp
Telegram

“La riforma della cittadinanza con lo Ius scholae va incontro alla realtà di un Paese che sta cambiando”.

Lo ha detto monsignor Gian Carlo Perego, presidente per la Cei della Commissione episcopale per le migrazioni e Presidente della Fondazione Migrantes. “Spero che le ragioni e la realtà prevalgano rispetto ai dibattiti ideologici per il bene non solo di chi aspetta questa legge ma anche dell’Italia che è uno dei Paesi più vecchi”, ha aggiunto.

 

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”