ITP Toscana (Grosseto) caos e confusione. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Domenico Pirottina – Quello che sta succedendo nell’ultimo mese nella provincia di Grosseto ha dell’assurdo, proponendo una tipica sceneggiata tutta all’Italiana…..

In questi giorni avrete sicuramente letto la mia lunga nota diramata a mezzo stampa nel quale cercavo di richiamare l’attenzione pubblica sull’interpretazione della nota Miur 37856 del 28.08.2018 a carico degli Itp, ciò, al fine di cercar di fare chiarezza e ristabilire giustizia ed equita’ di trattamento sia per tutta la categoria che per tutto il territorio Nazionale…purtroppo, è rimasta inevasa sin anche da parte dall’USP GROSSETO.

Malgrado cio’ le scuole “non tutte” della provincia Toscana di Grosseto, a differenza della maggior parte dei corregionali, ha continuato a depennare facendo leva sulla nota USR 17252 del 27.09.2018, inviata per le province di Lucca e Massa cui contenuti erano riferiti a ricorrenti ITP quale contenzioso ha avuto, un esito favorevole al ricorrente in sede di tribunale amministrativo e sfavorevole a ricorrenti in sede di consiglio di stato in via cautelare, non citando di fatto la fattispecie sub judice in questione o per meglio dire con ricorso pendente.

In modo logico e incontestabile e al fine di fare giustizia e chiarezza sull’esatta interpretazione si è espresso l’usp Arezzo che sancisce in modo chiaro e inequivocabile che gli Itp con giudizio pendente la scelta dell’amministrazione è di conformarsi alla sentenza 9234 del 2017 disponendo, pertanto, che tutti gli insegnanti tecnico pratici che abbiano un ricorso pendente di impugnazione del D.M. 374/2017 vengano inseriti con riserva nelle II Fasce delle Graduatorie di Istituto.

Versione stampabile
anief
soloformazione