Istruzione, Uil: taglio di 4 miliardi previsto nel Def dello scorso anno

WhatsApp
Telegram

Tagli all’istruzione: nel DEF dello scorso anno prevista riduzione spesa per 4 miliardi.

Fioramonti: 3 miliardi per Scuola e Università

Il neo Ministro Fioramonti, sin dalle sue prime uscite pubbliche, ha dichiarato la volontà di investire su scuola e università.

La cifra che il Ministro chiederà in legge di bilancio è di 3 miliardi: 2 per la Scuola e 1 per l’Università.

Parte dei due miliardi, ha dichiarato Fioramonti, serviranno all’aumento di 100 euro degli stipendi dei docenti.

Tagli per 4 miliardi

Intanto, però, ci sarebbe da superare il taglio di 4 miliardi, previsto nel DEF dello scorso anno, come ricordato anche dal segretario della Uil Pino Turi.

I tagli riguarderebbero l’istruzione primaria (da 29,4 a 27,1 miliardi di euro) e quella secondaria (da 15,3 a 14,1 miliardi).

La voce che dovrebbe subire i i maggiori tagli sarà quella dei fondi per i docenti di sostegno, un miliardo nel ciclo primario, 300 milioni in quello secondario.

Al riguardo evidenziamo che Alessandro Fusacchia, deputato nelle liste di +Europa, ha dichiarato che in realtà non si tratta di tagli, ma di risorse che vanno finanziate anno per anno.

Attendiamo la legge di bilancio.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur