Istruzione e formazione professionale, Rete imprese Italia: riforma ancora da scrivere

WhatsApp
Telegram

“Sul tema del raccordo fra i due sistemi, quello di istruzione professionale statale e quello di istruzione e formazione professionale regionale, lo schema di decreto si limita a darne la definizione e a definire le modalità di passaggio dall’uno all’altro, ma lascia in sospeso l’aspetto principale, cioè la riforma completa dell’intero segmento”.

Lo dichiara Riccardo Giovani, presidente di Rete imprese Italia, in un’audizione in commissione Istruzione al Senato sugli schemi di dlgs attuativi della legge 107 del 2015.

“Il diffondersi di qualifiche professionali regionali – ha poi proseguito Giovani – che non hanno riscontro a livello nazionale, anche se è fatto per venire incontro alle esigenze del mercato del lavoro sui vari territori, non favorisce un lavoro organico dal punto di vista nazionale”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur