Istituzione graduatoria permanente vincitori concorso mobilità ATA

Di Lalla
Stampa

Miria Colavin – Scrivo in merito all’articolo "ATA: no alla richiesta CGIL di graduatoria permanente dei vincitori delconcorso mobilità". Sono una dei "tali soggetti che non avrebbero l’urgenza del passaggio
visto che sono stabili in altre aree".

Miria Colavin – Scrivo in merito all’articolo "ATA: no alla richiesta CGIL di graduatoria permanente dei vincitori delconcorso mobilità". Sono una dei "tali soggetti che non avrebbero l’urgenza del passaggio
visto che sono stabili in altre aree".

Sono entrata in ruolo come assistente amministrativa nel 1998 dopo 7 anni di supplenze annuali solo in qualità di Coordinatore/Responsabilie Amministrativo, svolgo l’incarico di DSGA da ben 8 anni scolastici; sono inserita nella graduatoria concorso mobilità DSGA: su 8 frequentanti la formazione i primi 4 sono entrati in ruolo dal 1/09/2010. Tutti 4 avevano la laurea specifica, anche se con servizio di ruolo di 1 solo anno ed anche se provenivano dall profilo di assistente tecnico.

Credo che anche noi (non sono ovviamente l’unica in questa situazione) facciamo parte dei precari: per risolvere le problematiche delle scuole che il 1° settembre si trovano senza DSGA ci armiamo di buona volontà e spirito di sacrificio, quando è il momento di riconoscere la formazione acquisita in campo, veniamo scartati e vengono riconosciuti solo i titoli.

Non bisogna fare di ogni erba un fascio: ci sono situazioni diverse. E NON E’ GIUSTO

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia