Istituti tecnici professionali, si cambia: modello 4 anni + 2 ITS, più ore di PCTO ed esperti esterni come docenti. La riforma arriva al Consiglio dei Ministri

WhatsApp
Telegram

Domani, lunedì 18 settembre, il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara porterà in Consiglio dei Ministri la riforma degli istituti tecnici professionali. Ecco cosa si prevede.

Prima di tutto, la proposta prevede un percorso di istruzione superiore ridotto da 5 a 4 anni, seguito da 2 anni di specializzazione presso gli Its.

In un primo momento la sperimentazione interesserà fino ad un massimo del 30% delle istituzioni scolastiche, basato su una ripartizione regionale.

Ci sarà spazio per l’alternanza scuola-lavoro già dal secondo anno, con almeno 400 ore totali.

Il progetto, inoltre, prevede l’inserimento di docenti provenienti dal mondo produttivo e professionale per potenziare l’insegnamento, come più volte evidenziato dal Ministro Valditara.

Una novità significativa è l’introduzione del “campus”, una comunità composta da scuole, centri di formazione professionale e Its Academy. Questo modello si concentrerà sulla centralità dello studente, offrendo percorsi d’istruzione personalizzati e flessibili.

Inoltre, sono previsti accordi di partenariato per la coprogettazione dell’offerta formativa e l’implementazione di percorsi specifici. L’avvio della riforma è previsto nel 2024-25.

Al momento le organizzazioni sindacali non hanno salutato la riforma Valditara in modo positivo. Tanti i dubbi e le perplessità, come abbiamo già scritto.

Nelle ultime ore Valditara ha parlato di nuovo del progetto, spiegando che si tratta di “una riforma della istruzione tecnica e professionale che collegherà scuola e mondo del lavoro, scuola e impresa. Per far diventare l’istruzione tecnica un canale di serie A. Dobbiamo portare nelle scuole, insieme con la cultura della libertà, la cultura del lavoro perché abbiamo bisogno di dare un futuro ai nostri giovani e competitività alle nostre imprese. Perchè la scuola sia sempre più motore di sviluppo dei nostri territori”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri