Istituti Tecnici Professionali, per Profumo si parte dalla riforma Gelmini

di Lalla
ipsef

red – Il ministro Profumo, in visita all’Isis "Malignani" di Udine, ha affermato "Si parte della riforma Gelmini, perche’ con un governo che ha questi tempi, si puo’ solo pensare di oliare il sistema"

red – Il ministro Profumo, in visita all’Isis "Malignani" di Udine, ha affermato "Si parte della riforma Gelmini, perche’ con un governo che ha questi tempi, si puo’ solo pensare di oliare il sistema"

Il nodo critico su cui lavorare è stato individuato dal Ministro nel raccordo tra la parte teorica e quella laboratoriale "Credo sia necessario ritornare a un maggiore investimento nelle ore di laboratorio. Inoltre gli studenti devono lavorare su sistemi e apparecchiature moderne"

Aziende, tirocini e orientamento i cardini di questo sistema. Il Ministro ha affermato "Sarebbe interessante una valutazione da parte delle aziende del ritorno di investimento, per verificare se le persone che vengono assunte dalle imprese hanno una migliore interazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro".

"Un altro elemento importante è rappresentato dai tirocini e dall’orientamento, che deve essere anticipato rispetto all’attuale. Sono tre le fonti dell’orientamento e cioe’ la scuola in cui si andrà, l’esperienza degli altri studenti e il mondo del lavoro. L’orientamento va calibrato con l’accelerazione delle trasformazioni nella realtà di oggi".

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare