Istituti tecnici e professionali saranno riformati, Valditara: “Al via progetto sperimentale. Figure centrali docenti tutor e formatori”. Ecco in cosa consiste

WhatsApp
Telegram

Formazione tecnica e professionale, verso una riforma che vedrà questi istituti più vicini alle imprese e fornire a queste ultime personale specializzato. Una riforma che parte da una sperimentazione che vedrà tutor, certificazioni professionali e linguistiche come elementi centrali.

A dare indicazioni il Ministro stesso, oggi sul Sole 24 Ore.

“Stiamo – ha detto – a tal fine predisponendo un percorso sperimentale particolarmente avanzato”, spiega il ministro. Un passaggio fondamentale sarà aprire alle professionalità provenienti dal mondo delle imprese, “per offrire specializzazioni – spiega Valditara – che il sistema scolastico da solo non riesce a mettere in campo, arricchendo così il piano dell’offerta formativa”. Un “ruolo significativo” sarà giocato dal docente tutor e il docente orientatore, che il ministro definisce “figure centrali di una scuola capace, grazie al lavoro collettivo di tutte le sue componenti, di far emergere i talenti di ogni studente”.

Per quanto riguarda la riforma dell’istruzione tecnica prevista dal Pnrr, “si punterà molto – spiega Valditara – sull’ acquisizione da parte degli studenti di certificazioni linguistiche e professionali spendibili all’ingresso nel mondo del lavoro”. Il ministro annuncia a tal fine “talune modifiche al decreto approvato dal precedente Governo, che potremo apportare solo dopo aver interloquito con la Commissione europea”. Valditara spiega che il governo ha “ripartito i primi 500 milioni del Pnrr per i laboratori” e che “le fondazioni stanno iniziando le progettazioni”. Sulle ulteriori risorse, “pari a circa 700 milioni di euro da destinare al potenziamento delle competenze e della didattica e per l’attivazione di nuovi corsi, attendiamo dalle Regioni la proposta definitiva di riparto”.

WhatsApp
Telegram

Nuovi ambienti di apprendimento immersivi per le didattiche innovative proposti da MNEMOSINE – Ente riconosciuto dal Ministero Istruzione