Istituti tecnici e professionali, in arrivo la riforma: docenti provenienti dal mondo dell’impresa e stage all’estero per gli studenti

WhatsApp
Telegram

A settembre dovrebbe arrivare in Parlamento un disegno di legge che conterrà la riforma degli istituti tecnici e professionali. Una riforma che darà concretezza all’idea del Ministro Valditara di legare sempre più la scuola con il mondo del lavoro.

L’obiettivo del Ministero dell’Istruzione e del Merito  è far nascere appunto la “filiera formativa tecnologico-professionale destinata ad affiancare in un’ottica di “campus” istruzione professionale statale, Ie Fp regionale e Its Academy.

Dopo una fase di elaborazione con le regioni, il mondo produttivo e i sindacati, il progetto dovrebbe prendere il via dall’anno scolastico 2024/2025.

Si partirà sicuramente come sperimentazione da monitorare e poi definire in modo che diventi un sistema a regime.

I punti cardine, rcorda il Sole 24 Ore, sono quattro.

Prima di tutto l’attivazione dei percorsi quadriennali, che mira a rilanciare la sperimentazione delle superiori in quattro anni, anziché cinque. Sperimentazione che non è mai decollata e che anzi si è trasformata in un flop.

L’altro punto importante della riforma sarà l’apprendistato formativo e alternanza scuola-lavoro già dal secondo anno, che dovrebbe contare almeno fino a 400 ore complessive.

Uno degli aspetti maggiormente sottolineati in questi mesi dal Ministro Valditara sarà la quota di docenti provenienti dal mondo produttivo e professionale che serviranno a potenziare la didattica, “per offrire specializzazioni – spiega Valditara – che il sistema scolastico da solo non riesce a mettere in campo, arricchendo così il piano dell’offerta formativa”.

Infine, il progetto darà una spinta all’internazionalizzazione con un più scambi didattici, visite e soggiorni di studio, oltre a stage all’estero.

In precedenza il numero uno di Viale Trastevere ha sottolineato che un “ruolo significativo” sarà giocato dal docente tutor e il docente orientatore, che il ministro definisce “figure centrali di una scuola capace, grazie al lavoro collettivo di tutte le sue componenti, di far emergere i talenti di ogni studente”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri