Istituti Alberghieri: Lega e M5S vogliono cambiarli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un ampio capitolo dell’ultima bozza del contratto di Governo Lega – M5S è dedicata al turismo.

Il turismo – si legge – è uno dei settori che può dare più lavoro ai giovani e sarà necessario incentivarne l’occupazione anche attraverso interventi di decontribuzione per alcuni anni (minimo 2) alle imprese turistiche che assumono i nostri giovani.

Occupazione e formazione – prosegue il documento – sono strettamente legate e sarà necessario ristrutturarne le basi, partendo, ad esempio, dal riordino della professione di guida turistica (biglietto da visita importantissimo per i turisti) e da una trasformazione degli Istituti Alberghieri Statali verso la forma dei college specialistici (sul modello svizzero e francese)

Si consideri che dall’a.s. 2018/19 partirà la riforma degli Istituti professionali voluta da una delle deleghe della Buona Scuola, e attuata con il Decreto Legislativo n. 61/2017.

A questa duqnue si verrebbe ad aggiungere una vera e propria rivoluzione per gli Istituti Alberghieri, ancora dai contorni non definiti.

Leggi la bozza di contratto del 17 maggio ore 11

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione