Istat: 30,3% ragazzi tra gli 8 e i 14 anni si recano o ritornano da scuola da soli. Più autonomi alunni piccoli comuni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Istat ha reso pubblici, in occasione dell’avvio del corrente anno scolastico, gli esiti di un’indagine del 2014, avente per oggetto gli spostamenti da casa a scuola e viceversa degli alunni di età compresa tra gli 8 e i 14 anni.

Secondo la ricerca dell’Istituto di Statistica, come riferito dall’Ansa, sono 200.000 gli alunni della predetta fascia di età che percorrono un tragitto casa-scuola, entro il chilometro di distanza. Si tratta del 30,3% del totale.

Le percentuali maggiori si registrano nei comuni più piccoli, sino a 2000 abitanti, ove la percentuale sale al 42,6%.

L’autonomia degli studenti è invece limitata nei grandi comuni (sopra i 50.000 abitanti), ove la percentuale degli alunni tra gli 8 e i 14 anni, che vanno a scuola e/ o casa da soli, scende al 22,4%.

Per quanto riguarda, invece, gli alunni di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, la percentuale di ragazzi che percorrono da soli un tragitto casa-scuola è pari 42,5%.

Oltre alla residenza in piccoli o grandi comuni, altri elementi, che favoriscono la propensione dei ragazzi nel recarsi a scuola da soli, sono: lo svolgimento dei compiti in autonomia; il fatto che si lavino o vestano da soli; l’esistenza di un fratello o una sorella; il possesso o meno dell’automobile da parte dei genitori.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione