Istanze on line in tilt per cambio password. Prosssime le domande di mobilità ed Esami di Stato, si temono sovraffollamenti

WhatsApp
Telegram

Istanze on line avverte che la password è in scadenza e i docenti, come richiesto, si accingono a modificarla.

Ma il sistema – nuovo di zecca, perché è stato rinnovato dal 1° dicembre 2016 – è già in tilt a causa dei numerosi accessi contemporanei.

Il timore dei docenti è che il sistema possa non reggere al flusso di accesso che si determinerà in occasione della presentazione delle domande di mobilità. Timore a nostro parere non infondato se il Ministero dovesse confermare le date proposte ai sindacati in prima istanza, ossia soli 15 giorni, dal 14 al 31 marzo.

La domanda di mobilità è di solito complessa, nel senso che i docenti sono soliti compilarla in più step, entrano più volte nella piattaforma per inserire gli allegati, cambiano più volte le preferenze espresse, ricontrollano spesso che tutto sia compilato alla perfezione, data l’importanza della procedure.

Negli scorsi anni, non dimentichiamolo, i problemi ci sono stati sempre. E non dimentichiamo che in occasione della mobilità dello scorso anno il Ministero non concesse alcuna proroga nella fase A della mobilità.

Tra l’altro nelle prossime settimane il Ministero dovrà pubblicare anche il decreto relativo alla domanda di partecipazione agli Esami di Stato come Presidente o Commissario esterno, e le due procedure potrebbero sovrapporsi.

Intanto, aspettiamo che il sistema ricominci a funzionare per una semplice operazione come quella della modifica della password

Istanze OnLine, guida per immagini al cambio della password

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur