Israele: nuovi casi covid ma tutti a scuola il 1° settembre. Vaccinazioni anche durante l’ora di lezione

Stampa

Nonostante i nuovi casi di Covid, le scuole di ogni grado riapriranno in Israele il prossimo 1 settembre, come previsto. Lo ha deciso la notte scorsa il governo di Naftali Bennett.

Inoltre – come annunciato nei giorni scorsi – gli istituti saranno autorizzati ad amministrare le vaccinazioni durante le ore di didattica agli alunni in possesso di autorizzazione dei genitori.

Unica eccezione alla presenza a scuola riguarda gli istituti superiori che si trovino nelle zone rosse e che hanno un tasso di vaccinazione inferiore al 70%: per questi scatta l’apprendimento a distanza.

Tutto il personale scolastico dovrà essere provvisto di Green pass, per certificare l’avvenuta vaccinazione o un test negativo recente. Israele, infatti, offre la vaccinazione a tutti i cittadini a partire dai 12 anni.

Vi sono state vaccinazioni eccezionali di più piccoli, anche di 5 anni, in casi particolare fragilità come obesità estrema, problemi cardiaci, gravi problemi respiratori cronici.

Per la riapertura delle scuole sono stati previsti test sierologici su 1,6 milioni di studenti: chi avrà anticorpi alti potrà evitare la quarantena nell’eventualità di casi positivi in classe. 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur