iSmartkeeper, la app che permette ai prof di controllare gli smartphone degli studenti

Stampa

Si tratta ancora di un brevetto, ma gli insegnanti anglosassoni stanno già affilando le armi. Chissà che a breve non sarà scaricabile dagli store.

Si tratta ancora di un brevetto, ma gli insegnanti anglosassoni stanno già affilando le armi. Chissà che a breve non sarà scaricabile dagli store.

Gli ideatori promettono incubi per gli studenti, dato che sarà possibile ai docenti di controllare completamente gli smartphone degli studenti.

La app unziona con la tecnologia Geofencing, assume il controllo dei cellulari degli studenti appena varcano il portone della scuola e smette di funzionare all’uscita dall’istituto.

L'articolo del Messaggero che ne dà notizia, però, avverte che gli studenti coreani hanno già trovato il modo di aggirare il controllo

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur