ISEE, modifica validità Dichiarazione Sostitutiva Unica

Stampa

L’Inps ha pubblicato sul proprio sito un messaggio relativo alla validità della Dichiarazione Sostitutiva Unica ( DSU), utile ai fini dell’ISEE, in seguito alle novità introdotte dal decreto legge n. 4/2019, attualmente al vaglio del Parlamento per la conversione in legge. 

Dichiarazione Sostitutiva Unica: validità secondo D.lgs. 14/2017

L’articolo 10 del D.lgs. 147/2017 ha predisposto che la Dichiarazione Sostitutiva Unica ( DSU), utile ai fini dell’ISEE, è valida dal momento della presentazione fino al successivo 31 agosto.

Dichiarazione Sostitutiva Unica: validità secondo nuove norme

Il decreto legge n. 4 del 28 gennaio 2019 ha prorogato al 31 dicembre 2019 il periodo di validità delle sole DSU presentate dal 1° gennaio 2019 al 31 agosto 2019.

Dichiarazione Sostitutiva Unica: normativa vigente

A legislazione vigente, scrive l’Inps, alle DSU presentate nell’anno 2019 si applicano le seguenti regole:

  • le DSU presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 sono valide dal momento della presentazione sino al 31 dicembre 2019 (ad es., una DSU presentata il 10 febbraio 2019 è valida dal 10 febbraio 2019 al 31 dicembre 2019); conseguentemente, le attestazioni ISEE, già rilasciate, con data scadenza del 31 agosto 2019 devono essere considerate valide e con scadenza 31 dicembre 2019.
  • le DSU presentate dal 1° settembre 2019 sono soggette alla disciplina generale, per cui sono valide dal momento della presentazione al successivo 31 agosto (ad esempio, una DSU presentata il 1° ottobre 2019 è valida dal 1° ottobre 2019 sino al 31 agosto 2020).

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese