Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Isee autonomo per figlio maggiorenne, serve residenza diversa

WhatsApp
Telegram
Isee

L’isee è un indicatore della situazione economica di un nucleo familiare, e da esso dipendono molte agevolazioni.

Tutti i componenti di un nucleo familiare concorrono alla formazione del reddito Isee, con i propri singoli proventi. Il valore dell’Isee prendere in considerazione il numero di componenti del nucleo familiare, ma anche il reddito complessivo prodotto da ognuno di essi. Per abbassare tale valore, i figli maggiorenni potrebbe costituire un nucleo da soli, per avere un Isee autonomo, ma rispettando alcune caratteristiche. Ecco quindi il quesito proposto da una lettrice, che ha lavorato per un periodo di tempo, e vive ancora in famiglia.

Salve, volevo sapere quando è possibile fare l’isee da sola. Ho 28 anni, nel 2022 ho generato un reddito derivante da lavoro autonomo non esercitato abitualmente (ho fatto rider per la piattaforma di delivery glovo) di 3.515€ e abito con i miei genitori e mia sorella. Vorrei sapere se è possibile fare l’isee da sola o devo avere residenza diversa dai miei genitori? Grazie 

I requisiti per fare un Isee autonomo

Per avere un Isee separato dai propri genitori occorre come prima cosa risiedere in un posto differente rispetto alla famiglia di origine. Ma la sola residenza differente non basta, occorre che si aggiungano altri requisiti:  

  •  avere più di 26 anni, anche se non si ha l’indipendenza economica; 
  • non risultare più a carico dei genitori ai fini Isee;
  • essere spostato oppure avere dei figli.

Il figlio maggiorenne, e fiscalmente non a carico dei genitori, non può avere un proprio Isee, anche se è convivente nello stesso nucleo familiare. In merito al reddito occorre fare una precisazione. Infatti per essere considerati familiari a carico, il reddito personale non deve superare i 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili. 

I figli di età non superiore a 24 anni sono considerati fiscalmente se hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 4.000 euro (sempre al lordo degli oneri deducibili). Pertanto, se un giovane vive ancora in famiglia non può formare un nucleo familiare autonomo. Il che significa che non avrà un Isee autonomo, ma il suo reddito verrà cumulato con quello dei genitori, almeno finché non cambierà la propria residenza. La lettrice pur avendo più di 28 anni e un suo reddito, purtroppo ancora vive con genitori e sorella, quindi contribuisce al cumulo dei redditi nel valore dell’Isee familiare. 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri