Iscrizioni. Le scuole non possono utilizzare dati personali dei genitori

di Giulia Boffa
ipsef

L'Autorità Garante per la protezione dei dati ha segnalato al MIUR, nella nota prot.7097 del 10 marzo 2015, che alcune scuole hanno raccolto dati personali sui genitori degli alunni attraverso le procedure informatizzate delle iscrizioni alle prime classi.

L'Autorità Garante per la protezione dei dati ha segnalato al MIUR, nella nota prot.7097 del 10 marzo 2015, che alcune scuole hanno raccolto dati personali sui genitori degli alunni attraverso le procedure informatizzate delle iscrizioni alle prime classi.

Il Garante ricorda che,se le informazioni sono eccedenti e non pertinenti alla finalità delle iscrizioni quali ad esempio la professione e il titolo d studio, e trattandosi soprattutto di informazioni legate alle iscrzioni di minori , non devono essere utilizzati, come disposto dall'art. 11 del decreto legislativo n. 196/2003.

nota

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare