Iscrizioni scuola 2023/24: come compilare e inoltrare la domanda. Guida e FAQ Ministero

WhatsApp
Telegram

Da oggi, 19 dicembre, è possibile abilitarsi al servizio per le iscrizioni all’anno scolastico 2023/24. Il Ministero dell’istruzione e del merito ha messo a disposizione sul sito Polis Istanze online la guida per la corretta compilazione della domanda, disponibile dalle 8 del 9 gennaio alle 20 del 30 gennaio 2023, e le risposte alle domande più frequenti.

Se sei in possesso di un’identità digitale SPID, CIE o eIDAS, puoi entrare nell’applicazione cliccando sul pulsante in alto a destra “Accedi al servizio”, disponibile dalle ore 9:00 del 19 dicembre 2022.

Al primo accesso, l’applicazione ti chiede di confermare o integrare i dati di abiiltazione al servizio. Una volta inseriti e confermati i dati puoi procedere con l’iscrizione.

Nuova domanda di iscrizione
Per compilare la domanda di iscrizione clicca sul pulsante “Nuova domanda”.

La domanda si articola in quattro sezioni:

  • Dati alunno. Dovrai inserire i dati anagrafici e di residenza.
  • Dati famiglia. Dovrai confermare e/o integrare alcune informazioni (telefono, email, residenza e domicilio) di chi sta presentando la domanda (genitore o chi esercita la potestà genitoriale), sulla scelta dell’insegnamento della religione cattolica e sui dati relativi a eventuali disabilità.
  • Dati scuola. Dovrai scegliere, in ordine di priorità, le scuole o i centri di formazione professionale (CFP) a cui indirizzare la domanda indicando il loro codice identificativo. È richiesto, ma non obbligatorio, il codice meccanografico della Scuola di provenienza.
  • Conclusione. Potrai effettuare l’inoltro della domanda. Ricordati di visualizzarne l’anteprima per verificare la correttezza dei dati inseriti.

La domanda, se inoltrata, non può essere modificata. Se devi apportare delle modifiche contatta la scuola destinataria della domanda che potrà restituirtela sempre attraverso il portale “Iscrizioni on line”.

FAQ

Le iscrizioni on line riguardano solo gli alunni che vanno alle classi prime (della scuola primaria e secondaria)?
Sì. Per gli alunni già iscritti a classi diverse dalla prima non occorre effettuare alcuna iscrizione per il prossimo anno scolastico. L’iscrizione alle classi successive alla prima viene fatto d’ufficio dalla scuola frequentata.

Posso effettuare l’iscrizione on line alla scuola dell’infanzia?
No, non è prevista l’iscrizione on line. Per le scuole dell’infanzia le iscrizioni devono essere effettuate direttamente presso la segreteria della scuola prescelta.

Sono un genitore straniero privo di codice fiscale, come posso iscrivere mio figlio?
Puoi recarti presso la scuola prescelta per l’iscrizione oppure, in alternativa, presso la scuola che attualmente frequenta tuo figlio: entrambe possono provvedere all’iscrizione on line.

Mio figlio è privo di codice fiscale (appena giunto in Italia), posso iscriverlo a scuola con la procedura on line?
Sì. Nel sistema delle “Iscrizioni on line” è presente una funzione che consente la creazione di un “codice provvisorio”, che, in seguito, l’istituzione scolastica sostituirà con il codice fiscale definitivo.

Ho inserito correttamente il codice fiscale di mio figlio ma il sistema mi dice che i dati non sono allineati con il sistema SIDI. Cosa vuol dire?
Il SIDI è il Sistema Informativo del Ministero che gestisce anche l’Anagrafe Nazionale degli Studenti. Tuo figlio risulta già censito in questa Anagrafe con dati evidentemente diversi da quelli da te inseriti. Devi segnalare l’incongruenza alla scuola di attuale frequenza che provvederà a correggere il dato in Anagrafe una volta constato e verificato l’errore. Ad ogni modo puoi proseguire con l’iscrizione on line.

Sono un genitore e voglio provvedere personalmente all’istruzione di mio figlio (istruzione parentale), devo utilizzare la procedura di iscrizione on line?
No. Al fine di garantire l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, per avvalerti dell’istruzione parentale devi presentare specifica dichiarazione direttamente alla scuola statale più vicina, dimostrando di possedere le competenze tecniche e i mezzi materiali per poter provvedere, in proprio o mediante frequenza di una istituzione non statale non paritaria, all’istruzione di tuo figlio.

Ho letto sulla circolare ministeriale sulle iscrizioni che la richiesta di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa dai genitori. Come è possibile effettuare tale dichiarazione nell’iscrizione on line? Occorre l’abilitazione di entrambi?
No, non occorre. La compilazione del modulo di iscrizione on line viene effettuata dal genitore che si è abilitato, il quale dichiara di avere condiviso la scelta con l’altro genitore apponendo un flag obbligatorio in una specifica casella

Tutte le FAQ

Mini GUIDA MIM

Iscrizioni scuola 2023/24: domande dalle ore 8 del 9 gennaio alle 20 del 30 gennaio. NOTA e ALLEGATI

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro