Iscrizioni: opzione accordo tra istituti professionali e i percorsi di istruzione e formazione professionale

di Lalla
ipsef

prof. Guastaferro Crescenzo* – La conferenza unificata Stato Regioni, nella seduta del 16 dicembre 2010, sancisce l’intesa sul conseguimento delle qualifiche regionali triennali. L’ Intesa riguardante l’adozione delle linee – guida per realizzare organici raccordi tra i percorsi degli istituti professionali e i percorsi di istruzione e formazione professionale, a norma dell’articolo 13, comma 1 quinquies della legge 2 aprile 2007, n. 40. (Istruzione Università e Ricerca – Lavoro e politiche sociali) Intesa ai sensi dell’articolo 13, comma 1 quinquies, della legge 2 aprile 2007, n. 40 – Repertorio Atti n. 129/CU del 16 dicembre 2010.

prof. Guastaferro Crescenzo* – La conferenza unificata Stato Regioni, nella seduta del 16 dicembre 2010, sancisce l’intesa sul conseguimento delle qualifiche regionali triennali. L’ Intesa riguardante l’adozione delle linee – guida per realizzare organici raccordi tra i percorsi degli istituti professionali e i percorsi di istruzione e formazione professionale, a norma dell’articolo 13, comma 1 quinquies della legge 2 aprile 2007, n. 40. (Istruzione Università e Ricerca – Lavoro e politiche sociali) Intesa ai sensi dell’articolo 13, comma 1 quinquies, della legge 2 aprile 2007, n. 40 – Repertorio Atti n. 129/CU del 16 dicembre 2010.

Tale percorso di studi è caratterizzato nel dare ampi spazi alle attività didattiche laboratoriali e pertanto è rivolto agli allievi che prediligono l’apprendimento delle conoscenze teoriche attraverso le attività pratiche. Inoltre tale indirizzo da la possibilità, una volta conseguita la qualifica regionale, di poter accedere, attraverso un anno integrativo, al percorso di studi statale al fine del conseguimento del diploma statale.

Pertanto si invitano i Dirigenti Scolastici e i docenti ad orientare le famiglie ad indirizzare gli alunni che completano le scuole di primo grado a valutare le opportunità offerte da tale indirizzo di studio, prevedendo la doppia opzione nel modulo di iscrizione degli allievi che scelgono gli istituti professionali al fine di dare seguito alla Decreto legislativo n° 226 del 17/ottobre 2005 e alla LEGGE 40/2007 art. 13.

*Presidente CONITP

Versione stampabile
anief anief
soloformazione