Iscrizioni alunni con disabilità. Precedenza assoluta e caso di reiscrizione dopo bocciatura

di redazione
ipsef

Per l’iscrizione scolastica degli alunni disabili, oltre alla procedura on line, è necessario il deposito, presso la segreteria della scuola, della certificazione di disabilità ai sensi del DPCM n° 185/06.

L’avvocato Salvatore Nocera, per l’Osservatorio scolastico di Aipd, ha elaborato e pubblicato una serie di osservazioni, come riportato sul sito superabile.it

Prima di tutto è importante sapere che gli alunni con disabilità certificata hanno diritto di precedenza alle scuole di ogni ordine e grado.

Inoltre, l’iscrizione dopo la ripetenza di un alunno non è automatica, spiega Nocera, ma dipende da una delibera del consiglio di classe o del collegio dei docenti o del dirigente scolastico. Nocera afferma però:” Comunque, ad avviso di chi scrive, un alunno di scuola superiore con Pei differenziato che non venga ammesso agli esami, o venga bocciato all’ultimo anno o non si presenti per sostenere gli esami, non ha diritto automatico alla ripetenza, ma anzi essa non dovrebbe aver luogo, dal momento che la ripetenza serve a far ottenere, ove possibile, la promozione in due anni con il raggiungimento degli obiettivi dei programmi ministeriali, mentre il Pei differenziato è finalizzato al raggiungimento dei propri obbiettivi personalizzati, i quali possono essere modificati in ogni momento dell’anno e quindi non dà diritto a promozione né consente bocciature, ma si limita al rilascio dell’attestato”

Versione stampabile
anief anief
soloformazione