Iscrizioni. Alunni adottati, è possibile derogare l’obbligo di istruzione. Nota revocata

di redazione
ipsef

red – Il quesito era stato posto dall’USR Veneto e riguardava una situazione di criticità relativa all’iscrizione di un minore adottato, giunto in italia da 12 mesi e di circa 6 anni di età.

red – Il quesito era stato posto dall’USR Veneto e riguardava una situazione di criticità relativa all’iscrizione di un minore adottato, giunto in italia da 12 mesi e di circa 6 anni di età.

Nel quesito si chiedeva la possibilità di deroga dell’obbligo scolastico, alla luce del livello di sviluppo cognitivo e socio-affettivo da esso raggiunto e documentato.

Il problema era sorto perché la deroga è possibile solo per gli alunni con disabilità, ma la circolare del Ministero fa riferimento anche alla recente normativa sui BES.

La risposta da parte del Ministero è stata positiva, con la possibilità data all’alunno adottato di posticipare di un anno l’iscrizione alla scuola primaria, previo accordo con la famiglia e con le competenti figure istituzionali e professionali.

Scarica la circolare

La nota è stata revocata

Lo speciale sulle iscrizioni

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione