Iscrizioni a.s. 2020/21, numero domande accoglibili e criteri di precedenza

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Iscrizioni alla scuola dell’infanzia e alle scuole di tutti i gradi di istruzione a.s. 2020/21. Cosa fa la scuola in previsione di domande di iscrizione in eccedenza.

Iscrizioni in eccedenza

In previsione di domande di iscrizione in eccedenza, il Consiglio di istituto delibera i criteri di precedenza nell’ammissione delle istanze.

Il dirigente scolastico, dal canto suo, individua il numero massimo di domande accoglibili.

Numero massimo domande accoglibili

Il dirigente scolastico individua il numero massimo di domande di iscrizioni che la scuola può accogliere, in base a:

  • risorse di organico;
  • numero e capienza delle aule disponibili.

Riguardo al secondo punto, quindi al numero e alla capienza delle aule disponibili, la circolare del Miur suggerisce che un’aperta ed efficace collaborazione tra le scuole e gli Enti locali consente di individuare in anticipo le condizioni per l’accoglimento delle domande, pur con le variazioni che di anno in anno si rendono necessarie.

Criteri precedenza ammissione domande

I criteri di precedenza nell’ammissione delle domande di iscrizione, come detto sopra, sono definiti dal Consiglio di Istituto, la cui relativa delibera va resa nota prima dell’acquisizione delle iscrizioni tramite affissione all’albo, pubblicazione sul sito web e, per le iscrizioni on line, in apposita sezione del modulo di domanda opportunamente personalizzato dalla scuola.

I criteri definiti dal Consiglio di Istituto devono fondarsi su principi di ragionevolezza, riguardo ai quali la circolare del Miur fornisce degli esempi, come di seguito indicato.

– Possono essere criteri di precedenza:

  • la viciniorietà della residenza dell’alunno alla scuola
  • gli impegni lavorativi dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale

– Non può essere criterio di precedenza:

  • la data di invio delle domande

– E’ un criterio da evitare:

  • la selezione tramite un eventuale test

– E’ un criterio da adottare come estrema ratio:

  • il sorteggio

– E’ un criterio di precedenza:

  • la provenienza dallo stesso istituto comprensivo

Riguardo all’ultimo punto, nella circolare si invita ad esplicitare nelle delibere dei Consigli di istituto il criterio secondo cui gli alunni provenienti dalle scuole primarie dello stesso istituto comprensivo hanno priorità rispetto a quelli provenienti da altri istituti.

Genitori

Ricordiamo che i genitori, considerato che la loro domanda potrebbe essere in eccedenza e quindi non ammessa dall’Istituto scelto, possono indicare nel modulo di iscrizione online (esclusa quindi la scuola dell’infanzia) due altre scuole, verso le quali eventualmente indirizzare la domanda.

I nostri articoli sulle iscrizioni a.s. 2020/21

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione