Iscrizioni a Milano, primi dati attestano ascesa dei licei (anche classici) e calo dei professionali

WhatsApp
Telegram

Licei lombardi con un surplus di iscrizioni, i classici che guadagnano sempre più studenti.

I professionali invece in caduta libera nelle iscrizioni. Sono i primi dati alle superiori, elaborati dalla Direzione scolastica regionale, che arrivano dal cervellone del ministero dell’Istruzione.

Numeri non ancora definitivi, ma che già delineano un quadro preciso.

Su quasi 71mila iscrizioni in prima conteggiate fino a ieri pomeriggio dagli uffici di via Pola (ultimo dato disponibile destinato ad aumentare), il 52,3 per cento contiene la richiesta di ammissione in un liceo. Ad aver optato per questo tipo di percorso è il 2,7 per cento degli studenti in più rispetto allo scorso febbraio. L’indirizzo più amato si conferma lo scientifico, che si prende la fetta più grande delle preferenze con oltre il 43 per cento delle domande di iscrizione di tutto il comparto liceale.

Da due anni a questa parte il classico mostra segni di recupero: il numero di ragazzi che a settembre si siederanno dietro ai banchi del ginnasio lievita ancora. Per il 2017 il 9 per cento dei nuovi liceali si è iscritto a un classico. Solo nel 2015 si sfiorava appena il 3.

I professionali perdono iscrizioni: il prossimo anno i quattordicenni iscritti in prima in questo tipo di indirizzo sono il 12,6 per cento, più di due punti in meno rispetto all’anno precedente. L’anno scorso c’era stato un calo del 10 per cento delle richiesta di ammissione in prima in meno rispetto al dodici mesi prima.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff