Iscrizioni 2023/24, personalizzazione modulo online. Informazioni ulteriori pertinenti e non eccedenti

WhatsApp
Telegram

Le domande di iscrizione per l’a.s. 2023/24 vanno presentate dal 9 al 30 gennaio 2023. Personalizzazione modulo online.

Iscrizioni online e cartacee

Come leggiamo nella nota n. 33071 del 30 novembre 2022,

– si effettuano online (dalle ore 08.00 del 9 gennaio alle ore 20.00 del 30 gennaio 2023) le iscrizioni:

  • alle classi prime della scuola primaria;
  • alle classi prime della scuola secondaria di primo e secondo grado;
  • ai percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli istituti professionali, nonché dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che, su base volontaria, aderiscono al procedimento di iscrizione on line;
  • alle classi iniziali dei corsi di studio delle scuole paritarie che decidono facoltativamente di aderire alla modalità telematica.

– sono effettuate in modalità cartacea (dal 9 al 30 gennaio 2023) le iscrizioni:

  • alle sezioni della scuola dell’infanzia;
  • alle scuole della Valle d’Aosta e delle Province autonome di Trento e Bolzano;
  • alle classi terze dei licei artistici e degli istituti tecnici;
  • alla terza classe dei percorsi dell’istruzione tecnica – indirizzo Trasporti e Logistica, percorso sperimentale Conduzione del mezzo navale / Conduzione di apparati e impianti elettronici di bordo (CAIM/CAIE);
  • al percorso di specializzazione per “Enotecnico” degli istituti tecnici del settore tecnologico a indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, articolazione “Viticoltura ed enologia”;
  • ai percorsi di istruzione per gli adulti, ivi compresi quelli attivati presso gli istituti di prevenzione e pena;
  • agli alunni/studenti in fase di preadozione, per i quali l’iscrizione è effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso l’istituzione scolastica prescelta.

Personalizzazione modulo online

Struttura modulo

Il modulo di iscrizione online si compone di due parti:

  1. una parte uguale per tutte le scuole e contenente i dati anagrafici degli alunni/studenti;
  2. un’altra parte che può essere personalizzata da ciascuna scuola con la richiesta di informazioni specifiche, attinte da un elenco di voci  predefinite o anche aggiunte dalla scuola medesima.

Finalità personalizzazione modulo

La personalizzazione del modulo, con la raccolta di ulteriori informazioni, è effettuata per offrire ad alunni e studenti servizi aggiuntivi in base al proprio PTOF e alle risorse disponibili, nonché per l’accoglimento delle domande di iscrizione ovvero per l’attribuzione di precedenze o punteggi nelle graduatorie/liste di attesa. Evidenziamo che queste ultime informazioni, finalizzate all’accoglimento delle domande e all’attribuzione di punteggi e precedenze, vanno definite con apposita delibera del Consiglio di Istituto.

La personalizzazione del modulo riguarda non solo le ulteriori informazioni richieste alle famiglie ma anche altri aspetti (come leggiamo nella nota n. 4329 del 7 dicembre 2022), quali:

  • “tempi scuola” (le scuole visualizzano i “tempi scuola” preimpostati coincidenti con quelli definiti nell’anno corrente e possono personalizzarli per l’a.s. 2023/24, aggiungendo una nota oppure rendendoli non attivi ai fini dell’iscrizione);
  • gestione percorsi a indirizzo musicalescuole secondarie di primo grado (per aggiungere l’offerta dell’indirizzo musicale, occorre selezionare la voce di menu “Percorsi a indirizzo musicale: scelta strumenti” e inserire almeno uno strumento musicale. Si devono, inoltre, inserire la data di svolgimento della prova attitudinale e ulteriori informazioni riguardanti la prova e che possano essere utili per la scelta delle famiglie);
  • gestione indirizzi di studio  – scuole secondarie di secondo grado [la funzione consente ai licei di inserire il percorso e l’indirizzo offerto; agli istituti tecnici di specificare il settore e l’indirizzo; agli istituti professionali di indicare gli indirizzi previsti dal D.lgs. 61/2017 e l’offerta formativa sussidiaria (IeFP)];
  • contributi (la funzione consente di gestire una sezione facoltativa, nella quale si possono fornire informazioni sui contributi e/o sul pagamento di servizi erogati dalla scuola, tramite l’inserimento di note, link ed eventuali dettagli su importi e rate di riferimento).

Come procedere

La personalizzazione del modulo online è effettuata tramite il portale SIDI, ove è presente il link “Iscrizioni on Line (Personalizza Modulo)”. A tal fine, è possibile anche utilizzare il modulo predisposto lo scorso anno scolastico, tramite la funzione “Importa modulo anno precedente”. Poi con la funzione:

  • Personalizza modulo” si può procedere alle eventuali modifiche e aggiungere le voci del “catalogo alunni” e “catalogo famiglia”;
  • Ulteriori Informazioni da richiedere alla famiglia” la scuola può chiedere le informazioni aggiuntive di cui sopra.

Completata la personalizzazione, le scuole possono simulare l’iscrizione online allo stesso modo dell’utente famiglia, così da valutare l’idoneità e la completezza del modello predisposto. Ai fini della simulazione, il modello va validato e pubblicato, utilizzando le funzioni “Validazione modulo” e “Pubblicazione modulo”.  Se si ritiene che il modulo pubblicato non sia corretto, si deve annullare la pubblicazione, modificare il modello e procedere ad una nuova pubblicazione. Tutte le domande inserite come prova saranno cancellate in automatico dal sistema informativo, prima dell’apertura delle iscrizioni alle famiglie.

Tempistica

La personalizzazione è possibile sino al 4 gennaio 2023, data entro la quale si deve procedere alla pubblicazione del modulo personalizzato.

Nel caso in cui la scuola statale non abbia provveduto alla pubblicazione del modello entro la suddetta data, si procederà in automatico alla pubblicazione del modello di base (5 gennaio 2023).

Informazioni pertinenti e non eccedenti

Concludiamo l’articolo soffermandoci sulle caratteristiche, che devono avere, le ulteriori informazioni eventualmente richieste alle famiglie.

Le suddette informazioni devono essere:

  • pertinenti e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono trattate;
  • adeguatamente motivate, affinché sia evidente l’indispensabilità di quanto richiesto rispetto a ciascuna finalità perseguita; tale motivazione viene visualizzata al momento della compilazione on line da parte delle famiglie.

Le scuole possono procedere alla valutazione della pertinenza e della non eccedenza delle informazioni richieste, verificando se i dati raccolti siano attinenti e correlati alla finalità perseguita e se quest’ultima (finalità) possa essere comunque raggiunta con le informazioni già raccolte.

Qualora i dati raccolti siano eccedenti e non pertinenti, leggiamo nella nota n. 2773/2015 (cui rinvia la nota del 30/11/22), non vanno utilizzate. Si classificano come eccedenti e non pertinenti, ad esempio, i dati relativi al titolo di studio e alla professione dei genitori degli alunni. 

Iscrizioni scuola 2023/24: domande dalle ore 8 del 9 gennaio alle 20 del 30 gennaio. NOTA e ALLEGATI

Qui tutte le FAQ Ministero

nota n. 33071 del 30 novembre 2022

nota n. 4329 del 7 dicembre 2022

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro