Iscrizione studenti con DSA o disabilità: procedura, adempimenti e documentazione

di Giovanna Onnis
ipsef

item-thumbnail

Ai fini dell’inclusione e dell’accoglienza, con l’obiettivo di fornire agli studenti con disabilità o con disturbi specifici di apprendimento (DSA) tutti gli strumenti adeguati , tutte le misure dispensative e compensative necessarie per la realizzazione del loro percorso scolastico, la circolare ministeriale sulle iscrizioni 2019/2020 fornisce precise indicazioni sugli adempimenti che è necessario rispettare in fase di iscrizione a scuola di questi studenti

Alunni con disabilità

Le iscrizioni degli studenti con disabilità, effettuate nella modalità online, devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della diagnosi funzionale.

Questa documentazione è indispensabile per la scuola che, in funzione di tale certificazione, dovrà procedere alla richiesta di personale docente di sostegno e di eventuali assistenti educativi a carico dell’Ente locale, nonché alla successiva stesura, da parte del Consiglio di classe, del Piano Educativo Individualizzato (PEI), insieme alla famiglia dello studente e agli specialisti dell’ A.S.L. che hanno redatto la certificazione

Lo studente con disabilità che consegue il diploma conclusivo del primo ciclo di istruzione ha titolo, come stabilito nell’art. 11 del D.lgs. n.62/2017, qualora non abbia compiuto il diciottesimo anno di età prima dell’inizio dell’ anno scolastico 2019/2020, all’iscrizione alla scuola Secondaria II grado o ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), con le misure di integrazione previste dalla legge n.104 del 1992.

Solo per gli alunni che non si presentano agli esami è previsto il rilascio di un attestato di credito formativo che è titolo per l’iscrizione e la frequenza della scuola Secondaria II grado o dei corsi di Istruzione e Formazione Professionale regionale, ai soli fini dell’ acquisizione di ulteriori crediti formativi, da valere anche per percorsi integrati di istruzione e formazione. Questi alunni, quindi, non possono essere iscritti, nell’ anno scolastico 2019/2020, alla terza classe di scuola Secondaria I grado, ma potranno assolvere

l’obbligo di istruzione nella scuola Secondaria II grado o nei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale regionale.

Gli alunni con disabilità ultradiciottenni, non in possesso del diploma conclusivo del primo ciclo oppure in possesso del suddetto diploma ma non frequentanti l’istruzione Secondaria II grado, hanno diritto a frequentare i percorsi di istruzione per gli adulti con i diritti previsti dalla legge n.104/1992 e successive modificazioni

Alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA)

Le iscrizioni degli studenti con diagnosi di disturbo specifici di apprendimento (DSA), effettuate nella modalità online, devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n.170/2010 e secondo quanto previsto dall’ Accordo Stato-Regioni del 25 luglio 2012 sul rilascio delle certificazioni.

Gli alunni con diagnosi di DSA esonerati dall’insegnamento della lingua straniera o dispensati dalle prove scritte di lingua straniera in base a quanto previsto dall’ articolo 11 del D.lgs. 62 del 2017, conseguono titolo valido per l’iscrizione alla scuola Secondaria II grado.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione