Iscriversi all’Università: borse di studio, orientamento, agevolazioni e ospitalità per neodiplomati meritevoli

di redazione

item-thumbnail

A breve, circa mezzo milione di giovani italiani saranno impegnati nell’esame di maturità, prologo all’entrata nella vita adulta.

Coloro che supereranno con successo il fatidico momento, si troveranno poi davanti a una delle scelte più importanti della vita: iscriversi all’Università (o ad altra formazione terziaria) oppure cercare lavoro fin da subito. Spesso, in molti casi, coloro che sarebbero volentieri orientati verso la prima ipotesi, ossia iscriversi all’Università, sono tuttavia costretti a causa delle condizioni economiche delle famiglie a ridimensionare le proprie scelte, abbandonando così l’idea di frequentare un corso di laurea.

Fatto di per sé spiacevole, che tuttavia diventa ancor più negativo quando i giovani impossibilitati a iscriversi all’Università sono riusciti a costruirsi un curriculum di studi eccellente durate le scuole superiori.

Proprio per dare a questi ultimi giovani meritevoli la possibilità di proseguire nel percorso di studi, diversi enti, associazioni e fondazioni mettono in piedi iniziative di diverso genere, il cui scopo principale è supportare il merito offrendo ai giovani agevolazioni di varia natura.

Tra queste iniziative segnaliamo oggi quella della Fondazione Comunità Domenico Tardini Onlus, realtà che ha in gestione il Collegio Universitario di merito “Villa Nazareth” di Roma. La Fondazione ha infatti messo a bando 20 Borse di studio da assegnare a giovani neodiplomati (a.s. 2018/2019) meritevoli ma dalle ridotte capacità economiche. Le Borse sono così suddivise:

  • 17 per neodiplomati che si iscriveranno a un corso di laurea presso un’Università statale o non statale legalmente riconosciuta di Roma;
  • 3 per neodiplomati che invece dedicano di iscriversi in una qualsiasi Università italiana.

Le 17 Borse di studio per coloro che si iscriveranno all’Università a Roma prevedono la possibilità di alloggiare presso il collegio durante il corso di studi, e altri benefit di diverse genere (attività, palestra, sala informatica, servizi di orientamento e tutoraggio, corsi di lingua etc.), per un valore totale di 12.000 euro all’anno.

Le restanti 3 Borse di studio prevedono invece la concessione di un forfait monetario di 800 euro e altri servizi di orientamento, tutoraggio e coaching.

Le domanda di partecipazione possono essere inviate entro e non oltre il 18 luglio 2019 (qui maggiori informazioni sulle Borse di studio e sulle modalità di partecipazione e selezione).

Versione stampabile
Argomenti: