Concorso a cattedra insegnanti religione, SNADIR: presto potrebbe essere pubblicato, è al Ministero dell’Economia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Davide Monteleone, coordinatore regionale dello Snadir-FGU Puglia, è stato intervistato da bari.ilquotidianoitaliano.com sul futuro degli insegnanti di religione.

Sul perché gli IRC siano stati esclusi dal piano di immissione in ruolo della legge 107, ha risposto che non esiste altra forma di reclutamento se non il concorso.
Quest’ultimo, spiega, deve considerare chi ha già maturato i 36 mesi di servizio, chi ha superato il concorso precedente, l’età anagrafica dei concorrenti, coloro che hanno conseguito i titoli necessari anche se da poco.

Secondo Monteleone, i posti messi al bando non copriranno tutte le cattedre libere, ma solo fino al 70%; pertanto la proposta è quella di prorogare di un anno la Graduatorie di Merito del concorso 2004 e un concorso semplificato con la sola prova orale per i docenti con più di 36 mesi di servizio.

Nell’estate del 2017 lo Snadir aveva chiesto e ottenuto dal Ministero l’apertura di un tavolo tecnico per risolvere le questioni degli Idr, arrivando alla formulazione di un bando che deve solo essere pubblicato.

Attualmente, continua Monteleone, il bando è al Mef, per cui potrebbe essere pubblicato a breve.

Fonte

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare