#ioleggoperché: in arrivo alle scuole 116mila libri

WhatsApp
Telegram

Nel corso del 2023, l’iniziativa #ioleggoperché ha ricevuto una donazione significativa da parte degli editori italiani. Complessivamente, sono stati donati 116.000 libri destinati alle scuole italiane, contributo che si aggiunge ai 482.749 libri raccolti durante la campagna di novembre. Con queste ultime donazioni, si conclude l’ottava edizione dell’evento, che ha raggiunto un totale di oltre 600.000 nuovi libri distribuiti e ha coinvolto più di 3,9 milioni di studenti in 25.394 scuole, oltre a 330 nidi e 3.609 librerie.

Secondo Innocenzo Cipolletta, presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE), il successo dell’iniziativa si deve all’ampio sostegno e partecipazione di diverse entità, tra cui cittadini, editori, istituzioni e media. Questo progetto non solo favorisce la diffusione della lettura, ma crea anche una rete di collaborazione tra cittadinanza, scuole, librerie e biblioteche, rafforzando il tessuto culturale del Paese.

In aggiunta ai libri destinati alle scuole su scala nazionale, sono stati inviati altri 4.000 libri ai 61 comuni dell’Emilia-Romagna colpiti dall’alluvione di maggio. Questa iniziativa mira a supportare la ricostruzione delle biblioteche scolastiche danneggiate, inserendosi in un contesto di aiuto ai territori più vulnerabili.

Il contest 2023 ha visto la partecipazione di 595 scuole, che hanno competuto mostrando creatività e immaginazione nel raccontare il tema “Diventare grandi con i libri”. Le dieci scuole vincitrici, suddivise tra scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado, hanno ricevuto ciascuna un buono d’acquisto di 1.000 euro da utilizzare per l’acquisto di nuovi libri.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00