Invalsi, Bussetti: non sarà abolito, ecco su cosa lavoriamo

WhatsApp
Telegram
valutazione

Il Ministro Bussetti è intervenuto ancora sull’Invalsi, dopo l’insediamento di un’apposita commissione il cui compito è verificare cosa può essere razionalizzato  all’interno del Miur, in particolare, ciò che riguarda valutazione.

L’Invalsi non è in discussione

Il Ministro, nel corso di un’intervista rilasciata al Messaggero, afferma che l’Invalsi non è in discussione, in quanto la valutazione del sistema di scolastico o universitario è importante al fine di migliorarne l’impatto sull’apprendimento dei ragazzi.

Valutazione più efficiente

Come detto all’inizio, il Ministro ha fatto insediare una commissione, al fine di riflettere sull’attuale sistema dei test. E’ presto, afferma Bussetti, per dire che le prove vadano cambiate.

L’obiettivo è rendere la valutazione più efficiente.

La commissione è composta da 60 membri ed è presieduta dal magistrato di Corte dei conti Vito Tenore. Tra i membri, vi sono esponenti del mondo della scuola e tre rettori universitari: Remo Morzenti (Bergamo), Antonio Uricchio (Bari) e Massimo Carpinelli ( Sassari).

L’incarico dovrà essere espletato in un un anno.

Invalsi, si va verso la soppressione?

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti