Invalsi organizza la prima scuola estiva di valutazione. Aperte le candidature

di redazione
ipsef

red – Con comunicazione prot. 5736 del 4 luglio 2013, l’INVALSI, al fine di contribuire a una maggiore diffusione delle conoscenze su tematiche valutative, ha organizzato la prima scuola estiva di valutazione. In particolare, la scuola permetterà ai corsisti di familiarizzare con l’analisi dei processi organizzativi di una istituzione scolastica, individuandone i punti di forza e di debolezza del servizio offerto, anche al fine di stilare piste per l’implementazione di un piano di miglioramento, come indicato dal d.P.R. 28 marzo 2013 n. 80 (regolamento del Sistema nazionale di valutazione).

red – Con comunicazione prot. 5736 del 4 luglio 2013, l’INVALSI, al fine di contribuire a una maggiore diffusione delle conoscenze su tematiche valutative, ha organizzato la prima scuola estiva di valutazione. In particolare, la scuola permetterà ai corsisti di familiarizzare con l’analisi dei processi organizzativi di una istituzione scolastica, individuandone i punti di forza e di debolezza del servizio offerto, anche al fine di stilare piste per l’implementazione di un piano di miglioramento, come indicato dal d.P.R. 28 marzo 2013 n. 80 (regolamento del Sistema nazionale di valutazione).

Il corso, di natura residenziale, avrà luogo dal 25 agosto al 1° settembre 2013 e vedrà coinvolti non più di 100 partecipanti provenienti da tutta Italia. La scuola è orientata a formare persone che possano durevolmente operare in ambito valutativo nel mondo della scuola e dovranno avere almeno ancora cinque anni di attività lavorativa prima del pensionamento

Al fine di raggiungere la numerosità complessiva di 100 corsisti previsti per la formazione, i candidati individuati dai rispettivi UU.SS.RR. di competenza, per un totale di circa 200, saranno sottoposti ad un test preselettivo che si svolgerà a Roma il 29 luglio, dalle ore 11.30 alle ore 13.00, presso l’ ITIS Galilei, Via Conte Verde, 51, con registrazione dei candidati prevista alle ore 10,30.

Il test è volto a saggiare conoscenze di base di (vedi documento messo a disposizione da USR Campania)

  • statistica,
  • capacità di leggere grafici e tabelle,
  • competenze informatiche e conoscenze di normativa scolastica di base.

Spese di viaggio, vitto ed eventuale alloggio relative alla preselezione sono a carico dei candidati.

Saranno ammessi a frequentare la scuola di valutazione i primi due classificati di ciascun territorio nella graduatoria di merito definita a livello territoriale ed a prescindere dal profilo del candidato. I restanti 58 posti (al netto dei 42 già individuati) saranno assegnati nell’ambito di una graduatoria di merito nazionale. Le spese di vitto e alloggio dei partecipanti alla scuola estiva saranno a carico dell’INVALSI, mentre le spese di viaggio rimarranno a carico dei candidati.

Le tipologie dei profili richiesti, aree:

A1. area dirigenza scolastica;

A2. area pedagogico-didattica:

B1. ricerca qualitativa;

B2. gestione e funzionamento delle organizzazioni, nonché i requisiti previsti per ciascun profilo.

Per la presentazione delle domande rivolgersi ai propri USR di competenza

Versione stampabile
anief anief
soloformazione