Invalsi, l’ex Ministro Bussetti: “Bisogna intervenire capillarmente”

WhatsApp
Telegram

“Sembra che ci sia molto da fare e bisognerebbe cominciare a ragionare sui fondamentali di quello che può essere il nostro sistema scolastico perché si guarda sempre in fondo alla catena ma mai all’inizio. Bisogna saper governare le situazioni complesse, situazioni complesse oggi non si possono più analizzare in forma globale, ma bisogna passare all’analitico quindi avere una struttura e organizzazione che permette di intervenire capillarmente”.

Lo afferma all’Adnkronos Marco Bussetti ex ministro dell’Istruzione in merito ai risultati del test Invalsi.

Lasciare che Regioni e Province si muovano più liberamente mantenendo delle linee guida generali. Adattare il sistema che gli enti locali possano intervenire a modo loro, – aggiunge Bussetti – tenendo conto che un comune di montagna o di un’isola non hanno le stessa problematica delle grandi città, per avere un servizio migliore e un sistema amministrativo più semplice e quindi a catena l’intero sistema scolastico assume una forma più virtuosa“.

Bisogna avere le idee e un percorso su cosa si vuole fare e dove si vuole arrivare e condividere il tutto con tutte le parti interessate”, conclude Bussetti.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito