Invalsi terza media, organizzazione e modalità somministrazione prove

di redazione

item-thumbnail

Invalsi classi III scuola secondaria di primo grado a.s. 2019/20: organizzazione e modalità somministrazione.

Discipline coinvolte, durata prove e modalità svolgimento

Le prove, che coinvolgono le classi III, riguardano gli ambiti disciplinari di: Italiano, Matematica e Inglese. 

Le prove hanno la seguente durata:

  • Italiano: 90 minuti più 10 minuti circa per rispondere alle domande del questionario studente;
  • Matematica: 90 minuti più 10 minuti circa per rispondere alle domande del questionario studente;
  • Inglese (reading): 45 minuti; Inglese (listening): circa 30 minuti (la durata della prova può variare leggermente da studente a studente).

Le prove sono computer based (CBT) e si svolgono mediante l’utilizzo di computer connessi alla rete internet in un arco temporale (finestra di somministrazione), assegnato alla scuola dall’Invalsi.

Tempistica

Le prove si svolgono tra l’1 e il 30 aprile 2020. All’interno di tale periodo (1-30 aprile 2020), ciascuna scuola svolge le prove in un arco temporale, definito finestra di somministrazione, assegnato alla stessa dall’Invalsi.

Le classi campione svolgono le prove in tre dei seguenti quattro giorni: venerdì 3, lunedì 6, martedì 7 e mercoledì 8 aprile 2020 (sabato 4 aprile le Classi Campione non possono svolgere prove).

Somministrazione

Considerato che le prove si svolgono al computer:

  • la somministrazione non avviene simultaneamente nello stesso giorno e alla stessa ora per tutti gli allievi delle scuole italiane;
  • all’interno di una stessa scuola o anche di una stessa classe la somministrazione di una prova può avvenire in orari o giorni diversi;
  • all’interno del periodo di somministrazione (dal 1 aprile 2020 al 30 aprile
    2020), Invalsi propone a ciascuna scuola una finestra di somministrazione, la cui durata è variabile a seconda del numero degli allievi delle classi terze e del numero di computer collegati ad internet dichiarati dalla segreteria scolastica al momento dell’iscrizione alle prove e all’esito dell’esecuzione del Diagnostic tool;
  • all’interno della finestra di somministrazione assegnata le scuole possono organizzare in autonomia lo svolgimento delle prove;
  • la finestra di somministrazione può essere modificata nelle aree riservate alla segreteria scolastica e al Dirigente scolastico, rimanendo sempre all’interno del periodo di somministrazione fissato dall’Invalsi (1-30 aprile 2020);
  • la somministrazione può avvenire in giornate diverse, anche non contigue, sempre all’interno della finestra assegnata alla scuola.

La somministrazione, a livello di singolo allievo, può avvenire:

  • in tre giornate distinte, una giornata per ciascun ambito disciplinare (soluzione consigliata);
  • in due giornate distinte (soluzione non ottimale);
  • in una sola giornata (soluzione sconsigliata).

La somministrazione infine:

  • può essere organizzata per classe o per gruppi classe
  • può avvenire:

– in sequenza, ossia solo una classe o un gruppo di studenti alla volta
svolgono la prova;

– in parallelo, due o più classi, oppure due o più gruppi di studenti,
svolgono in contemporanea le prove, non necessariamente della
stessa materia.

nota Invalsi 21 novembre 2019

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione