Invalsi III media, cosa fare in caso di interruzione erogazione prova o se alunno non accede alla prova

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

L’Invalsi, con la nota del 27 marzo 2018, ha fornito indicazioni finalizzate a supportare le scuole in caso di problematiche che potrebbero verificarsi nel corso dello svolgimento delle prove CBT nelle classi terze della scuola secondaria di primo grado.

Indicazioni operative per situazioni problematiche durante lo svolgimento della prova

Le problematiche affrontate e le relative indicazioni riguardano due fattispecie:

  1. impossibilità, da parte dell’alunno, ad accedere ad una delle prove (Italiano, Matematica, Inglese);
  2. interruzione dell’erogazione della prova.

IMPOSSIBILITA’ ACCESSO 

Nel caso in cui lo studente non riesca ad accedere ad una prova, si deve:

  • controllare che l’allievo abbia inserito correttamente le proprie credenziali

OPPURE

  • spostare l’allievo su un altro computer ed effettuare nuovamente l’accesso alla prova.

GENERAZIONE NUOVE CREDENZIALI D’ACCESSO

Se il problema non viene superato, nonostante le possibili soluzioni sopra indicate, si deve procedere alla generazione di nuove credenziali.

La generazione di nuove credenziali è:

  •  compito del dirigente scolastico. Si tratta di un’azione giuridicamente rilevante eseguita dal Dirigente scolastico sotto la sua responsabilità;
  • registrata dall’Invalsi;
  • monitorata dalle forze dell’ordine competenti.

L’Invalsi procede, inoltre, all’analisi dei movimenti dell’allievo all’interno della prova (log files), sia prima che dopo la generazione delle nuove credenziali. In caso di anomalia, l’Istituto la segnala all’autorità competente.

Riportiamo le operazioni da compiere ai fini della generazione di nuove credenziali:

1. accedere all’area riservata del Dirigente scolastico
2. [AGGIORNAMENTO] accedere al modulo Richiedi nuove credenziali (attivo dal 4
aprile 2018) nella sezione Documenti per la somministrazione
3. per l’allievo interessato generare una nuova login (alfanumerica) e una nuova
password per la somministrazione della prova
4. [AGGIORNAMENTO] la login è formata dal prefisso INVA seguito dalla prima lettera
della materia1 e, infine, da una serie di numeri
5. stampare il nuovo elenco studenti
6. consegnare le nuove credenziali all’allievo che:

a. al termine della prova firma le nuove credenziali riportate sul talloncino che gli è consegnato all’inizio della prova
b. al termine della prova firma il nuovo elenco studenti per la somministrazione stampato dopo la generazione delle nuove credenziali

INTERRUZIONE EROGAZIONE PROVA

L’erogazione della prova può essere interrotta per diversi motivi, tra cui:

  • interruzione dell’erogazione dell’energia elettrica
  • interruzione della rete internet
  • improvvisa inagibilità dei locali
  • ecc.

Le risposte fornite dagli studenti, prima dell’interruzione della prova, non sono perse e vengono considerate ai fini della valutazione finale.

Una volta interrotta la prova, la prima cosa da fare, se possibile, è far riprendere la medesima su altri computer collegati a internet e funzionanti, qualora disponibili.

INTERRUZIONE PROVA INFERIORE A 10 MINUTI

In caso di interruzione inferiore a 10 minuti, gli studenti riprendono la propria prova, utilizzando le credenziali già fornite. In tale ipotesi:

  • sono state salvate tutte le risposte fornite (eccetto eventualmente l’ultima) prima dell’interruzione della prova;
  • la durata complessiva della prova rimane comunque 90 minuti poiché tale tempo è già  stato pensato per gestire eventuali brevi interruzioni (massimo 10 minuti).

INTERRUZIONE PROVA SUPERIORE A 10 MINUTI

In caso di interruzione superiore a 10 minuti, gli studenti devono svolgere una nuova prova.

La nuova prova può essere svolta nello stesso giorno o in un’altra giornata, comunque all’interno della finestra di somministrazione della scuola. Se si opta per lo stesso giorno, la nuova prova deve essere svolta almeno 90 minuti dopo l’interruzione dell’erogazione della prova.

Per lo svolgimento della nuova prova, gli studenti devono essere in possesso di nuove credenziali di accesso, la cui generazione è di competenza del dirigente scolastico (vedi sopra).

SVOLGIMENTO NUOVA PROVA E VALUTAZIONE DOMANDE PRESENTI ANCHE NELLA PRIMA PROVA

In caso di risposte a domande presenti sia nella prova erogata prima
dell’interruzione (prima prova) sia nella nuova prova, la valutazione
complessiva terrà conto delle risposte fornite nella prima prova, ossia prima dell’interruzione.

Indicazioni Invalsi

La nostra Guida Invalsi III media

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione