Invalsi. Giornata della trasparenza

Di
Stampa

UIL – Si è svolto, presso la sede dell’Istituto, l’incontro che l’Invalsi ha denominato “Giornata della trasparenza”. L’evento, organizzato dai vertici dell’Istituto, aveva come finalità la diffusione di dati ed informazioni relative alle attività di ricerca e valutazione in atto e sulla governance dell’INVALSI.

UIL – Si è svolto, presso la sede dell’Istituto, l’incontro che l’Invalsi ha denominato “Giornata della trasparenza”. L’evento, organizzato dai vertici dell’Istituto, aveva come finalità la diffusione di dati ed informazioni relative alle attività di ricerca e valutazione in atto e sulla governance dell’INVALSI.

Rispetto alle rilevazioni è stato ribadito il percorso avviato per aggiungere alle prove anche quella dell’esame di Stato, per estendere  progressivamente le procedure telematiche di esecuzione delle prove e per rafforzare il legame con il contesto internazionale, leggasi indagine PISA, PIRLS e TIMSS. Nonostante l’incertezza delle risorse e la situazione di stallo delle procedure di reclutamento, i responsabili delle rilevazioni hanno assicurato che il servizio verrà svolto regolarmente anche quest’anno.  Il commissario straordinario Sestito ha ricordato, inoltre, che l’INVALSI sta lavorando nell’ambito del progetto di autovalutazione delle scuole.

Per quanto riguarda le rilevazioni, si è insistito in modo particolare sulla trasparenza di tutte le procedure e sullo sforzo profuso per una restituzione sempre più rapida e chiara dei risultati.

Sono state anche affrontate le questioni di governante dell’istituto con le difficoltà incontrate proprio a causa di tagli e cambiamenti, nonché a livello di relazioni sindacali.

L’incontro si è limitato ad una semplice informativa, senza possibilità di porre domande o sollevare obiezioni. La Uil Scuola da una valutazione negativa di tale modo di procedere da parte dell’Invalsi.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia