Invalsi. Formazione obbligatoria per prof, se studenti fanno brutto test

di
ipsef

red – Il provvedimento è contenuto nel Decreto scuola nell’art. 14 varato giorno 9 dal Consiglio dei Ministri.

red – Il provvedimento è contenuto nel Decreto scuola nell’art. 14 varato giorno 9 dal Consiglio dei Ministri.

Una sorta di formazione forzata per cui sono stati stanziati ben 10mln di euro. I corsi, che potranno essere organizzati attraverso convenzioni con le Università statali e private, mireranno

  1. al rafforzamento delle conoscenze e delle competenze di ciascun alunno, necessario per aumentare l’attesa di successo formativo, in particolare nelle regioni ove i risultati delle valutazione sugli apprendimenti effettuate dall’Invalsi, in relazione alle rilevazioni OCSE-Pisa, risultano inferiori alla media nazionale;
  2. al potenziamento delle competenze nelle aree ad alto rischio socio-educativo e a forte concentrazione di immigrati;
  3. all’aumento delle capacità nella gestione e programmazione dei sistemi scolastici;
  4. all’aumento delle competenze relativamente ai processi di digitalizzazione e di innovazione tecnologica;
  5. all’aumento delle competenze dei docenti degli istituzioni scolastiche impegnate nei percorsi di alternanza scuola-lavoro.
Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare