INVALSI. Cambio al vertice, al via commissione selezione presidente. Continuità Bankitalia?

di redazione
ipsef

Dopo le dimissioni di Sestito (uomo di Bankitalia), il Ministro Carrozza ha nominato una commissione, presieduta dall’ex Ministro Tullio De Mauro, composta da 4 "saggi", docenti universitari:  Benedetto Vertecchi, Clotilde Pontecorvo, Cristina Lavinio e Giorgio Israel

Dopo le dimissioni di Sestito (uomo di Bankitalia), il Ministro Carrozza ha nominato una commissione, presieduta dall’ex Ministro Tullio De Mauro, composta da 4 "saggi", docenti universitari:  Benedetto Vertecchi, Clotilde Pontecorvo, Cristina Lavinio e Giorgio Israel

Tale commissione dovrà selezionare le candidature a presidente Invalsi. Tra questi personaggi spiccano figure come Giorgio Israel che più volte ha esternato posizioni non certo tenere nei confroni dell’istituto e dei famosi "test di valutazione". Sarà sempre un utomo di Bankitalia a ricoprire il ruolo? Ricordiamo, infatti, che prima di Sestito, il  ruolo era stato ricoperto da Cipollone anch’esso uomo di Bankitalia

La recente storia dell’ente è stata caratterizzata da un progetto che poco ha avuto quale apporto il dialogo con le forze sociali, sindacati in primis. Sarebbe, dunque da augurarsi che il futuro presidente sia più incline ad ascoltare le posizioni e le voci provenienti dal mondo della scuola.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione