Invalsi, Bussetti: non valutano la persona ma “nostro lavoro”

WhatsApp
Telegram

Il prossimo 4 marzo si aprirà il periodo di somministrazione delle prove Invalsi per le classi V della scuola secondaria di secondo grado.

Invalsi V superiore, si svolgeranno dal 4 al 30 marzo. Modalità somministrazione

Invalsi: no requisito d’esame

Ricordiamo che la legge 108/2018, modificando quanto previsto dal D.lgs. 62/2017, ha prorogato al prossimo anno scolastico lo svolgimento delle prove invalsi quale requisito d’accesso all’esame (si svolgeranno comunque).

Bussetti: valutazione non riguarda la persona

Il Ministro, ospite a Mattino Cinque, ha affermato che le prove hanno la finalità di valutare il “nostro lavoro”, riferendosi probabilmente al Ministero, ai docenti e ai dirigenti, insomma al sistema di istruzione in generale.

La valutazione, ha proseguito, non riguarda la personale ma la prova, ossia il grado di preparazione della medesima.

Pertanto, conclude Bussetti, non ci si deve far condizionare.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri