Invalsi 2023 è requisito di ammissione: a marzo le prove per i maturandi. Come prepararsi? Esempi domande e simulazioni

WhatsApp
Telegram

I primi a cimentarsi con le prove Invalsi a marzo saranno gli studenti della quinta classe della secondaria di secondo grado. Quest’anno le prove Invalsi sono nuovamente requisito di ammissione all’esame di Maturità anche se non vi è connessione fra risultati prove ed esiti esame.

Terminato l’anno scolastico e superato l’esame di Stato, gli studenti possono scaricare autonomamente la propria Certificazione delle competenze in formato open badge.

Le date delle prove Invalsi per il grado 13 (maturandi):

Sessione ordinaria Classi Campione: mercoledì 1, giovedì 2, venerdì 3, lunedì 6 marzo 2023
In questa finestra la scuola sceglie tre giorni per svolgere le prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto).

Sessione ordinaria Classi NON Campione, prove di Italiano, Matematica e Inglese (lettura e ascolto): da mercoledì 1 marzo 2023 a venerdì 31 marzo 2023

Sessione suppletiva: in via di definizione

Il calendario delle prove completo

Come prepararsi?

Invalsi ha fornito una serie di esempi di domande per aiutare i ragazzi a comprendere come funzionano le prove e per consentire loro di familiarizzare con la modalità di somministrazione computerizzata.

Gli studenti affronteranno prove di Italiano, Matematica e Inglese.

Esempi di domande di Italiano e simulazione su piattaforma TAO

Maturità 2023: Invalsi requisito di ammissione, tornano i commissari esterni, due prove scritte e colloquio, 40 punti al percorso. NOTA Ministero

WhatsApp
Telegram

TFA Sostegno VIII CICLO. La pubblicazione del decreto è imminente. Preparati con il metodo ideato da Eurosofia