Invalidità civile INPS, procedura più semplice e veloce: il sistema sarà online. Le info utili

WhatsApp
Telegram

L’Inps ha annunciato una semplificazione nell’ottenimento dell’indennità per invalidità civile attraverso un nuovo sistema di trasmissione e validazione delle certificazioni online.

Il nuovo portale permetterà la trasmissione digitale della documentazione sanitaria e le commissioni mediche potranno definire i verbali sulla base della sola documentazione prodotta, senza la necessità di una visita. Questo sistema consentirà di evitare ulteriori visite e velocizzerà la definizione delle istanze.

Il servizio di domanda online è ora l’unico canale accettato per la trasmissione della documentazione sanitaria.

La documentazione inviata attraverso altri mezzi, compresa la Posta Elettronica Certificata, non sarà presa in considerazione.

Il messaggio INPS

Il messaggio 17 marzo 2023, n.1060 riepiloga le modalità operative vigenti e le attività, che l’Istituto sta realizzando per semplificare il servizio di presentazione della documentazione sanitaria che occorre produrre per accertare gli stati invalidanti e di handicap.

L’attuale modalità di accertamento medico-legale, in materia di invalidità civile, è stata implementata per far fronte alle restrizioni imposte dall’emergenza covid. Tale modalità, e la conseguente produzione di atti, può essere attivata:

  • su iniziativa della commissione medica che, ricevuta la domanda di prestazione assistenziale, esaminerà la documentazione allegata e potrà, eventualmente, invitare il richiedente a integrarla secondo le modalità descritte dal messaggio;
  • su iniziativa dell’interessato che potrà allegare le necessarie certificazioni direttamente sul sito dell’Istituto, dopo avere effettuato l’accesso all’area personale tramite la propria identità digitale (SPID almeno di livello 2, CIE e CNS). La documentazione può essere allegata online anche dal medico certificatore o dal Patronato che assiste il diretto interessato.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA