Intossicazione alimentare, 15 bambini dopo la mensa a scuola. Si indaga pure su cibo portato da casa

WhatsApp
Telegram

In una scuola dell’Umbria, circa quindici alunni delle classi quarta e quinta di una scuola primaria hanno manifestato sintomi di malore, tra cui mal di pancia e vomito, dopo il pranzo di lunedì. Questo episodio, avvenuto nel giorno del rientro dalle vacanze natalizie, ha suscitato sospetti di una possibile intossicazione alimentare.

Uno studente, particolarmente colpito dai sintomi, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Branca per accertamenti, ma fortunatamente è stato prontamente dimesso. La polizia è intervenuta sul posto per le indagini del caso. Inoltre, gli agenti avrebbero sequestrato il cibo consumato e il Servizio di igiene alimentare della Asl starebbe già conducendo approfondimenti sul cibo somministrato.

La necessità di permanere a scuola da parte degli studenti è legata all’attivazione delle lezioni pomeridiane di educazione motoria che prevede lezioni fino alle 15.30. Per la pausa pranzo, secondo fonti giornalistiche, gli studenti consumano cibo proveniente da un vicino supermercato con il quale i genitori hanno instaurato una convenzione.

Sarà verificata anche la possibilità che i bambini abbiano mangiato qualcosa portato da casa.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri