Internet, Aprea: è necessaria educazione digitale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Valentina APREA, deputata di Forza Italia e capogruppo FI in commissione Cultura, è intervenuta al convegno ‘Educazione alla cittadinanza digitale per la scuola del terzo millennio’, al Convitto nazionale ‘Vittorio Emanuele II’ di Roma.

“In queste ore stiamo scrivendo il testo base che andrà in Aula per imprimere e aggiornare il concetto di cittadinanza e Costituzione, che Mariastella Gelmini allora ministro dell’Istruzione aveva introdotto nel 2009. Forza Italia ha presentato 5 progetti di legge per rivedere ed attualizzare questo apprendimento, perché a noi sta molto a cuore l’educazione della cittadinanza digitale”.

“L’avvento di internet ha determinato cambiamenti dirompenti anche sul terreno dei diritti e delle libertà, sulle forme di partecipazione alla vita democratica. Per diventare digitalmente maturi bisogna essere educati, è necessaria una educazione specifica per fare in modo che i cittadini siano maturi per il nostro tempo, pervaso dalle tecnologie digitali. Internet offre molte opportunità, a partire dalla libertà di manifestazione di pensiero ma genera anche la necessità di nuove forme di tutela. Tutti siamo responsabili di quello che facciamo, la Rete ha dinamiche proprie ma soggiace comunque alla legge. Non è vero che sia un mondo senza regole: offendere, minacciare sono crimini anche se fatti sulla rete. E’ necessario conoscere potenzialità e anche rischi della rete per farne un uso consapevole e responsabile”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione